5 fatti sulle stelle di Natale che potrebbero sorprenderti

Fonte immagine / Getty Images

Pensi di sapere tutto sui fiori di stella di Natale ">

  1. "Stella di Natale" è il nome botanico o comune per le piante?
  2. Perché fioriscono intorno al periodo natalizio?
  3. Di che colore è il vero fiore?
  4. Le stelle di Natale possono essere dannose per la salute?
  5. Qual è la pronuncia corretta di "poinsettia?"

Tassonomia e tipo di impianto

La tassonomia delle piante classifica le stelle di Natale come Euphorbia pulcherrima, letteralmente "la più bella euforbia" (l'euforbia non è solo un nome di genere ma anche il nome di una grande famiglia di piante).

Se Euphorbia pulcherrima è il nome scientifico di queste piante, ci si potrebbe chiedere come viene derivato il loro nome comune (che sembra che dovrebbe essere un nome scientifico!). Bene, il nome comune deriva dal fatto che Joel Roberts Poinsett, il primo ambasciatore degli Stati Uniti in Messico, introdusse i primi esemplari in Nord America (1828).

L'euforbia pulcherrima è una pianta subtropicale, originaria del Messico. Lì, è un arbusto a fioritura decidua, che cresce fino a 10 piedi di altezza. Intollerante al freddo, al nord, viene coltivato quasi esclusivamente al chiuso. Le piante sono allevate in serre (è un grande affare), per essere vendute come fiori in vaso per le vacanze. Regali di festa enormemente popolari, sono trattati dalla maggior parte dei loro destinatari come piante d'appartamento.

Il punto saliente del loro status di piante subtropicali è che, quando li trasportano nella stagione fredda (diciamo, da un negozio di fiori a casa tua), devono essere avvolti per protezione.

Illustrazione: The Spruce / Ellen Lindner

Caratteristiche e requisiti in crescita

Quando si parla di piante di stella di Natale, la maggior parte delle persone pensa al colore, rosso. Ma i "fiori" sono disponibili anche in combinazioni di bianco, giallo, rosa e colore. Il tipo "marmorizzato" è uno dei più affascinanti. Disponibile da fioristi di varie dimensioni, un'altezza media per le piante di stella di Natale in vaso è forse di circa due piedi (senza contare il contenitore).

Se vuoi trattare i fiori della stella di Natale come annuali, puoi coltivarli all'aperto per un po 'di verde in più. Ma francamente, non sono niente di speciale senza i colori che i vivai li inducono artificialmente a indossare a Natale. Puoi spostarli all'aperto dopo che è passato tutto il pericolo di gelo. Coltivali in terreno ben drenato e in un luogo soleggiato che riceva una buona quantità di ombra nel pomeriggio: il fabbisogno idrico è da moderato a elevato.

L'euforbia pulcherrima può essere coltivata come una pianta perenne nella zona 10 e superiore (ad esempio, nel sud della Florida).

Costringendo le stelle di Natale a fiorire a Natale

Queste "sono piante di breve durata". L'unico motivo per cui puoi acquistarli nel negozio di fiori in fiore durante la stagione natalizia è che gli operatori di serra hanno manipolato il loro set di gemme. La fioritura è dettata da un numero di ore di luce diurne disponibili. Se desideri replicare questa "forzatura" e far rifiorire la tua pianta, avrai bisogno di "circa 10 settimane con 12 ore o meno di luce solare al giorno". Sembra molto lavoro ">

I "fiori" delle piante di Natale Poinsettia

Quando i laici parlano dei "fiori" delle piante di stelle di Natale, a cui si riferiscono sono foglie simili a petali chiamate "brattee". L'euforbia pulcherrima ha dei fiori, ma questi fiori verdi e gialli sono piccoli - e certamente non sono una caratteristica degna di nota. Le brattee colorate formano intorno (e appena sotto) questi fiori insignificanti.

La stella di Natale non è velenosa ma può farti ammalare

Per quanto riguarda la tossicità dell'Euphorbia pulcherrima, si potrebbe dire: "Un nuovo mito è cresciuto nel processo di dissipazione di un vecchio mito". Ecco i fatti sul vecchio mito e sul nuovo:

Come molti hanno sottolineato, è un mito che le piante di stella di Natale siano mortalmente velenose se un bambino o un animale domestico mangia le foglie (ma ciò non significa che le foglie debbano essere mangiate intenzionalmente, poiché, se mangiate in quantità sufficiente, possono, infatti, rendere un essere umano o un animale domestico almeno lievemente malato). Ma poiché questo fatto è ormai ampiamente conosciuto, le persone hanno abbassato la guardia e hanno permesso che un nuovo mito prendesse piede, come reazione: il mito secondo cui nessun problema di salute circonda la visualizzazione annuale delle piante di stella di Natale. Solo due parole devono essere pronunciate per dissipare il nuovo mito: allergia al lattice.

Il fatto è che questa icona di Natale può far star male alcune persone. Il danno, in questi casi, non deriva dal mangiare le foglie, ma piuttosto dal toccare la pianta o anche semplicemente dal trovarsi intorno all'Euphorbia pulcherrima .

La linfa lattiginosa (il "lattice", se vuoi) che trasuda dai rami può provocare dermatite da contatto in alcune persone. Quindi, a meno che non ti piaccia prurito, evita la linfa, nel caso in cui sei uno di quelli inclini a sviluppare questa eruzione cutanea. Per lo meno, assicurati di non toccarti gli occhi dopo aver toccato la linfa. Le malattie che alcune persone soffrono di stare attorno alle piante di poinsettia (senza nemmeno toccarle) sono ancora peggiori (ad esempio, difficoltà a respirare). In casi estremi, può verificarsi anafilassi.

Alcuni lettori con allergia al lattice hanno condiviso le loro storie personali sui problemi di salute derivanti dal contatto con queste piante colorate. Potresti essere sorpreso di sapere quante persone si ammalano a causa dell'esposizione alle stelle di Natale.

Ortografia e pronuncia

Possiamo ringraziare la derivazione del nome della pianta dall'ambasciatore "Poinsett" per i numerosi errori ortografici che abbondano. Le persone sembrano intenzionate a pronunciare il nome "poinsetta", ad esempio (lasciando cadere l'I vicino alla fine della parola). Un altro errore ortografico comune prevede l'inserimento di una T in più (il fatto che "punti" sia un soprannome comunemente usato nel commercio di fiori e vivai probabilmente non aiuta le cose qui). "Pointsetta" è un'ortografia ancora più off-base, ma è anche più comune di quanto si possa immaginare. Perché l'ambasciatore non poteva essere chiamato "Smith?"

Tali errori di ortografia hanno generato errori di pronuncia (o è il contrario?). I dizionari elencano poin-SET-ee-uh e poin-SET-uh come pronunce accettabili. Tuttavia, sia le persone del settore che i loro clienti inseriscono regolarmente una "T" dopo la "N" quando parlano, in modo che la parola più spesso finisca per essere pronunciata come punto-SET-uh.

Leggenda della stella di Natale di Natale

La leggenda sull'euforbia pulcherrima inizia molto tempo fa con una contadina in Messico, di fronte a un problema nella notte santa: le mancavano i mezzi per contribuire alla cerimonia di Gesù Bambino in chiesa, come farebbero tutti gli altri bambini. La ragazza, tuttavia, è stata rassicurata dal fatto che per usare un'espressione moderna "è il pensiero che conta".

Seguendo questo consiglio, raccolse alcune erbacce lungo la strada per recarsi in chiesa per fare un bouquet. Ma quando è arrivata in chiesa, ed era giunto il momento per lei di presentare il suo regalo, il bouquet di erbacce si è trasformato in qualcosa di molto più colorato: stelle di Natale rosse! Nacque così una tradizione natalizia duratura, mentre continuiamo ad associare questi "fiori" alle festività natalizie.