8 cose da fare prima di dipingere un salotto

Gary Houlder / Getty Images

Uno dei modi migliori per trasformare un soggiorno è con una nuova mano di vernice. In un solo giorno puoi rendere una stanza completamente diversa ― senza dover acquistare nuovi mobili o spendere molti soldi. Tuttavia, nonostante il fatto che la vernice sia considerata una soluzione semplice ed economica, non viene fornita senza alcun costo e alcuno sforzo. Soprattutto in stanze grandi e scomode per dipingere aree (come le scale). Quindi, prima di iniziare a dipingere il tuo salotto, devi assicurarti di aver fatto la dovuta diligenza e di aver preso le misure appropriate.

Ecco otto cose che devi fare prima di dipingere un salotto.

Scegli un colore di vernice

Scegliere un colore per la vernice può essere un compito difficile. Ci sono così tante opzioni che può essere difficile restringerlo a una sola. Dovresti andare chiaro o scuro ">

Prova il colore della vernice

Dopo aver scelto un colore di vernice, è una buona idea testarlo sul muro prima di impegnarti. A volte il modo in cui un colore appare su un chip di vernice, o il modo in cui appare in una fotografia, è un po 'diverso da come apparirà nella tua casa. Il motivo principale è dovuto all'illuminazione della stanza. L'illuminazione ha un enorme effetto sull'aspetto di un colore di vernice. Alcune stanze sono inondate di luce naturale, mentre altre dipendono in gran parte dall'illuminazione artificiale. E a volte la luce può apparire molto diversa a seconda dell'ora del giorno. Il modo migliore per tenere conto di questi problemi è provare tre diverse tonalità del colore che desideri, quella che pensi di voler, una tonalità più chiara e una più scura. (La maggior parte dei negozi di vernici vendono piccoli barattoli di campioni solo per questo scopo.) Prova le piccole patch in un paio di posti diversi ― vicino a una finestra, in un angolo buio e proprio nel mezzo del muro. Guarda per vedere quanto diversi appaiono in diversi momenti della giornata. Ciò contribuirà a determinare quello giusto per la stanza.

Prepara le pareti

Una volta che hai scelto un colore per la vernice, è tempo di preparare i muri. Ciò significa pulire, rattoppare buchi e crepe e levigare eventuali urti. La sporcizia sui muri può impedire che la vernice aderisca, quindi la prima cosa da fare è lavare i muri. Sbarazzarsi di sporcizia o sporcizia che potrebbe essersi accumulata nel corso degli anni. Quindi utilizzare uno stucco per riempire eventuali buchi, crepe o scheggiature che possono esistere sui muri. In questo momento dovresti anche rimuovere qualsiasi altra vernice sciolta dai precedenti strati che potrebbero essere scheggiati (spesso trovati attorno al rivestimento) e riempire l'area. Concedi allo stucco il tempo sufficiente per asciugare e poi carteggialo per creare una superficie liscia. Dopo la carteggiatura, pulire nuovamente le pareti per rimuovere la polvere.

Tagliare il nastro e modellare

Molte persone saltano questo passaggio perché richiede molto tempo, ma vale sicuramente la pena di passare il tempo a mettere su tutto il rivestimento e lo stampaggio. Ciò significa battiscopa, modanature a corona, involucri di porte e finestre e qualsiasi altro tipo che si possa avere, come il binario della sedia o il rivestimento in legno. Il taping aiuta a proteggere il rivestimento in modo da non dover effettuare ulteriori ritocchi in seguito. Detto questo, non lasciarti cullare da un falso senso di sicurezza attorno alle aree registrate. Devi ancora fare attenzione attorno al rivestimento in modo che la vernice non penetri sotto o non passi sopra il nastro.

Rimuovi oggetti dalla stanza

Ogni volta che dipingi le pareti di una stanza è importante rimuovere il maggior numero di oggetti possibile. Può essere allettante estrarre semplicemente gli oggetti dalle pareti e mettere tutto al centro della stanza, ma potresti ritrovarti a inciampare sulle cose durante il processo. Se estrarre mobili di grandi dimensioni non è un'opzione, dovresti almeno rimuovere tutti gli accessori e quanti più piccoli pezzi puoi. Inoltre, se hai tappeti, arrotolali e portali fuori dalla stanza.

Metti giù i panni

Anche il miglior pittore del mondo può sbagliare o avere un incidente, quindi non saltare la fase di stendere i panni, specialmente se hai un tappeto da parete a parete. Mentre a volte schizzi di vernice possono essere staccati da pavimenti in legno, laminato o piastrelle, è praticamente impossibile estrarre la vernice dal tappeto. E se succede qualcosa e accidentalmente versi una lattina o un vassoio pieno di vernice, passerai tutta la vita a cercare di rimuoverlo dal pavimento, indipendentemente dal tipo di pavimento che hai.

Raccogli i materiali in un unico posto

La pittura richiede pennelli, rulli, vassoi di vernice, panni, scale e qualsiasi altro numero di elementi a seconda di cosa e dove stai dipingendo. Risparmia tempo e frustrazione facendo un elenco di tutti gli elementi di cui avrai bisogno per completare il lavoro e assicurati che siano tutti insieme in un unico posto prima di iniziare. Non c'è niente di peggio che essere nel mezzo di un progetto solo per scoprire che non riesci a trovare qualcosa di cui hai bisogno.

Prime the Walls

L'adescamento delle pareti è un passo importante per garantire una finitura liscia e uniforme. Le pareti tendono ad assorbire la vernice e, se non si innescano per prime, è possibile che siano necessarie più mani per ottenere l'aspetto desiderato. Inoltre, se c'è già un altro colore di vernice sui muri, potresti aver bisogno di due, tre o addirittura quattro mani per coprirlo. Il priming delle pareti eliminerà alcuni di questi problemi e ti garantirà il prodotto finito che desideri.