Alternative e modi moderni di regalare la sposa

Dare via la sposa è una tradizione antiquata dai tempi in cui le donne erano proprietà del padre fino al matrimonio. Quindi sono diventati proprietà del marito. La sposa fu data in cambio di un prezzo o dote per la sposa. Fortunatamente oggi, la maggior parte delle persone non vede le donne in questo modo, ma "regalare la sposa" può ancora essere un'importante opportunità per ringraziare i tuoi genitori e onorare la tradizione.

Ecco una formulazione sia tradizionale che alternativa per questa parte della cerimonia nuziale. Invece di dare via, i genitori possono invece esprimere le loro benedizioni per la tua unione. Queste formulazioni alternative sono utili anche se tuo padre è disabile o incapace di accompagnarti lungo il corridoio o se in questo momento vuoi includere più di un semplice genitore. Queste benedizioni possono essere utilizzate in aggiunta o al posto dei voti di supporto degli ospiti di nozze.

Per una donna moderna, l'idea di essere "trasferita" può sembrare datata e sessista. Invece di annullare questa parte della cerimonia, puoi trasformarla in qualcosa di affermativo e significativo.

Formulazione tradizionale

In una cerimonia tradizionale, il padre della sposa di solito risponde alla domanda dell'officiante, come questo scenario:

Ufficiante: "Chi dà a questa donna di sposarsi con quest'uomo">

Risposta: "Io faccio" o "Io e sua madre" o "Io e la sua famiglia" o (all'unisono) "Lo facciamo".

Formulazione per entrambi i gruppi di genitori

Questa opzione consente a entrambi i genitori (o più) di essere coinvolti nella risposta:

Ufficiante: "Chi presenta questa donna e quest'uomo per sposarsi?
Risposta: (Tutti i genitori all'unisono): "Lo facciamo".

Supporto non verbale delle famiglie

L'eliminazione delle parole consente ai familiari di mostrare fisicamente il loro sostegno. Alcune opzioni includono:

  • Quando raggiungono la fine della navata, il padre o i genitori della sposa la abbracciano e poi abbracciano la sua futura sposa. Non si dicono parole.
  • Se una coppia cammina lungo il corridoio non accompagnato, può camminare prima verso le loro famiglie, dando a ciascuno un fiore e abbracciandosi, prima di incontrarsi all'altare.

Formulazione ispirata alle femministe

Un'altra opzione riconosce la scelta della sposa ma consente la benedizione di un genitore:

Ufficiante: "Chi dà a questa donna di sposarsi con quest'uomo?"
Risposta: "Si dà, ma con la benedizione della sua famiglia".

Solo benedizione

Questa formulazione consente ad altri di benedire la coppia:

Ufficiante: "Il ( nome ) ha ( la / la ) benedizione della famiglia di sposare (il nome)?
Risposta: "( Lui / lei )."

Una benedizione più lunga

Questa benedizione più lunga consente ai genitori di riconoscere il loro sostegno alla coppia.

Ufficiante: "( Nome dei genitori ), sostieni la decisione di tuo figlio di unirsi al santo matrimonio con ( nome ) e prometti di riceverlo come membro della tua famiglia da oggi in poi?
Risposta: "Con amore nei nostri cuori per entrambi ( nome ) e ( nome ), lo facciamo con gioia."

Quando un genitore non è più vivo

Se un genitore non è più in vita, non può parlare o non è presente al matrimonio, queste opzioni sono un modo per riconoscere il genitore e le benedizioni:

Ufficiante: "Chi presenta questa donna per sposarsi con quest'uomo?"
Risposta: "A nome di tutto ciò che si è radunato qui, e di tutti quelli che oggi non sono in grado di stare con noi".

o

Ufficiante: "Questa coppia ha le benedizioni della sua famiglia per questo matrimonio?"
Risposta: "Con la consapevolezza che ( genitore deceduto ) ha amato e sostenuto questa unione tanto quanto me, do liberamente la mia benedizione".

o

Risposta: "A nome di coloro che sono con noi e di coloro che sono andati prima, do la mia benedizione a questa unione".

Onorare l'amore della tua famiglia

Se la coppia sceglie di aumentare la benedizione del matrimonio sulla nuova famiglia che sta creando, potrebbe funzionare:

Ufficiante: "Oggi, quando ci uniamo ( nome ) e ( nome ) nel matrimonio, li celebriamo quando iniziano una nuova famiglia insieme. Tuttavia sappiamo anche che questo nuovo ramo dell'albero genealogico sarà rafforzato e arricchito dall'amore, tradizioni e conoscenza delle loro radici familiari. Sarai tu ( i nomi dei genitori ) a benedire ( i nomi delle coppie ) nel loro matrimonio? Li celebrerai nei loro momenti di gioia e sosterrai loro e il loro matrimonio nei momenti di difficoltà? "
Risposta: "Lo faremo".

o

Ufficiante: "Questa bellissima coppia non è arrivata qui da sola. Sono stati amati e curati da te, dalle loro famiglie, a seconda di te per sostentamento, conoscenza, guida e amore. Senza di te, questo giorno non sarebbe possibile Da questo giorno in poi, probabilmente avranno bisogno del tuo supporto in diversi modi, ma dipenderanno comunque da tale supporto. Con questo in mente, chiedo ( nomi dei genitori ), come rappresentanti della tua famiglia: prenderai questo ( uomo / donna ), ( nome ), nella tua famiglia e nei tuoi cuori? "
Risposta: "Lo faremo".
(Officiant ripete la domanda all'altro gruppo di genitori, che risponde anche "Lo faremo.")
Ufficiante: "Possa la benedizione del loro matrimonio estendersi per sempre nelle vostre famiglie".

Presentare è un onore

Se qualcuno oltre a un genitore presenta la sposa, questo tipo di affermazione funziona bene:

Ufficiante: "Il matrimonio è di per sé una benedizione. Ma doppiamente benedetta è la coppia che viene all'altare del matrimonio con l'approvazione e l'amore delle loro famiglie e amici. Chi ha l'onore di presentare questa donna per sposarsi con quest'uomo?
Risposta: "A nome della sua amorevole famiglia e amici, lo faccio."

Usando uno di questi esempi, la tradizione di regalare la sposa può invece essere un momento per includere e onorare la tua famiglia d'origine, mentre inizi una nuova famiglia insieme.