Ecco perché distruggi le foglie come compost e pacciame

Usando quelle foglie che rastrelli in autunno come pacciame "> David Beaulieu

Potresti aver sentito parlare della pratica di sminuzzare le foglie prima di usarle come pacciame ma ti sei chiesto il motivo dietro di esso. È solo per facilitare lo smaltimento delle foglie, poiché, una volta triturato, il carico sarebbe più compatto? O c'è qualche altro vantaggio?

Motivo 1: smaltimento più efficiente

Dopo aver rastrellato le foglie in autunno, fai il passo aggiuntivo di distruggerle con un trituratore di foglie, un tosaerba o un altro dispositivo. Distruggere le foglie è una buona idea indipendentemente dal fatto che il tuo interesse principale sia quello di smaltirle, produrre pacciamatura o produrre compost.

La maggior parte delle persone che affrontano il problema della distruzione delle foglie lo fanno allo scopo di usarle nel paesaggio, anziché eliminarle. Questo è intelligente perché le foglie sono biodegradabili e una meravigliosa fonte di materia organica con cui arricchire i tuoi letti da giardino e / o sopprimere le erbacce. Perché pagare compost e pacciame quando puoi crearne uno tuo?

Ma se decidi di smaltire le foglie che raccogli in autunno, distruggendole prima significa che ci saranno meno spazi aerei quando le infili nelle sacche di smaltimento. Avere meno spazi aerei significa, a sua volta, essere in grado di stipare più foglie in ogni borsa. Il risultato è che userete meno borse.

Motivo due: pacciame superiore, compost più veloce

Le migliori pacciamature sono abbastanza porose da consentire la penetrazione di aria e acqua nel terreno, favorendo così la salute delle piante. Sebbene non sia una considerazione in inverno per gli orti e i letti annuali (nel caso in cui sia necessario pacciamare queste aree in inverno solo per prevenire l'erosione), questo diventa un fattore se il pacciame deve essere usato una volta che gli involtini primavera. Pertanto, il motivo della distruzione delle foglie da utilizzare come pacciamatura: un'applicazione di foglie non triturate si opacizzerebbe, formando uno strato impermeabile che non "respirerebbe" e che l'acqua defluirebbe. Questo stato di cose non sarebbe positivo per le piante nei letti del giardino in questione.

Se fai il giardinaggio organico, probabilmente applaudirai al fatto che il pacciame fogliare non rimarrà pacciame fogliare per sempre. Il pacciame fogliare è solo un compost che aspetta di accadere. Esatto: quando la materia fogliare si decompone, sostanze nutritive preziose verranno rilasciate nel terreno e rese disponibili per le tue piante. Mentre perdi il pacciame come risultato di questo processo, più che compensare la perdita guadagnando il compost. Puoi accelerare questo processo naturale tagliando le foglie prima di applicarle come pacciame.

Fatto divertente

Compostando, aiuti a ridurre i rifiuti organici nelle discariche. Aiuta anche a bloccare il carbonio nel suolo, riducendo l'anidride carbonica nell'atmosfera.

Ciò che è appena stato descritto è la produzione di compost che non coinvolge una struttura riservata alla materia in decomposizione (definita "bidone del compost"). Cioè, hai iniziato principalmente a fare il pacciame, ma finisci con il compost come bonus. Certo, alcuni giardinieri saltano del tutto la fase del pacciame e posizionano le foglie triturate direttamente in un bidone del compost, allo scopo di scomporle nella materia organica il più rapidamente possibile. Anche qui le foglie tagliuzzate funzionano meglio. La ragione? Il tipico mucchio di compost funziona meglio quando gli organismi aerobici possono prosperare. Come suggerisce questa parola, è essenziale che il mucchio respiri. Le foglie non frantumate si opacizzerebbero e scoraggerebbero gli organismi aerobici necessari per una decomposizione efficiente.

Strumenti del mestiere

Alcune persone usano una macchina chiamata "trinciatrice per foglie" per fare la loro distruzione. Alcuni tipi aspirano le foglie, le distruggono, quindi le raccolgono in un sacchetto. Ma questa convenienza ti costerà.

La maggior parte delle cippatrici distruggono anche le foglie bene. La cippatrice è in genere più un dispositivo pesante e pagherai per quella qualità extra. Se non hai bisogno di truciolare il legno, in genere puoi cavartela più a buon mercato acquistando un trituratore per foglie.

Se non si dispone di una cippatrice o di un trituratore di foglie e non si desidera acquistarne uno, basta far scorrere il tosaerba sulle foglie per distruggerle. Non solo è un'alternativa più economica (dal momento che possiedi già il tosaerba), ma, se hai una borsa sul tuo tosaerba che raccoglie erba tagliata, non sacrifichi alcuna comodità.