Come gli uccelli vedono il colore

Susan Adams / Flickr / CC by-SA 2.0

La visione è il senso degli uccelli più sviluppato e acuto e gli uccelli hanno un acuto senso del colore che è vitale per trovare cibo, scegliere un compagno e altro ancora. Comprendere come gli uccelli vedono il colore può aiutare gli uccelli a sfruttare questo senso per apprezzare e attrarre meglio gli uccelli.

Che colori vedono gli uccelli

Gli uccelli vedono più colori degli umani in diversi modi. Non solo gli uccelli sono in grado di percepire il familiare arcobaleno di colori e parti dello spettro ultravioletto (UV) che sono invisibili agli occhi umani, ma hanno anche una migliore acuità visiva. Ciò significa che gli uccelli possono determinare sottili differenze tra sfumature di colore simili, gradazioni che gli occhi umani non sono in grado di discernere. Le cellule dell'occhio responsabili del rilevamento del colore, i coni, sono nella retina e gli uccelli hanno quattro tipi di coni anziché i tre umani. Il numero esatto di coni varia in ciascuna specie di uccelli ma è in genere più elevato rispetto agli umani e agli altri mammiferi.

Ogni cono a volo d'uccello contiene una goccia d'olio che filtra selettivamente determinati colori, offrendo agli uccelli una maggiore sensibilità alle diverse tonalità di colore. Questo filtraggio della lunghezza d'onda consente agli uccelli di vedere più facilmente i contrasti nei loro dintorni, magari vedendo attraverso il camuffamento di insetti, prede o altri uccelli, per esempio. Questo tipo di filtraggio o polarizzazione è utile anche per gli uccelli pelagici, consentendo loro di vedere più in profondità nell'acqua di quanto si credesse in precedenza, il che può aiutarli a trovare adeguate fonti alimentari e prede.

Gli uccelli diurni che sono attivi durante il giorno hanno il miglior senso del colore. Tuttavia, percepire colori diversi è meno cruciale per gli uccelli notturni. Molti uccelli che sono più attivi di notte hanno invece un numero maggiore di cellule staminali nei loro occhi, il che consente loro di catturare più luce e vedere meglio in condizioni di scarsa luminosità, anche se potrebbero non vedere i colori in modo chiaro.

Perché la luce UV conta

Essere in grado di vedere la luce UV è un aspetto cruciale di come gli uccelli vedono il colore. Per decenni, gli ornitologi presumevano che gli uccelli vedessero i colori allo stesso modo degli umani e molti aspetti del comportamento degli uccelli erano inspiegabili fino a quando la sensibilità degli uccelli alla luce UV non fu realizzata. La capacità di vedere la luce ultravioletta cambia la percezione che gli uccelli hanno di molti oggetti, anche se gli umani potrebbero non vedere queste differenze.

  • Cibo : Alcune bacche e altri frutti hanno rivestimenti cerosi che riflettono la luce UV, facendoli risaltare in modo vibrante contro il fogliame verde. Gli uccelli possono vedere questo frutto molto più chiaramente degli umani, rendendo molto più facile il foraggiamento. Alcuni insetti e fiori riflettono anche la luce UV, offrendo agli uccelli un netto vantaggio nel trovare quelle fonti di cibo. Questo tipo di visione può anche spiegare perché gli uccelli possono preferire determinati tipi di bacche, anche se entrambi i frutti possono essere simili dal punto di vista nutrizionale o maturare contemporaneamente.
  • Preda : i rapaci usano la luce UV per rintracciare la preda, poiché le urine schizzano e scia che arvicole, topi e altri roditori usano per contrassegnare il loro territorio sono brillantemente visibili alla luce ultravioletta. Ciò consente ai rapaci di determinare esattamente dove si trova la preda per una caccia più efficiente, anche quando la preda potrebbe non essere visibile da sola.
  • Piumaggio : le specie che potrebbero non apparire dimorfiche per l'uomo possono effettivamente apparire molto diverse alla luce UV. Le tette blu maschili, ad esempio, hanno una corona prominente vista alla luce UV, anche se i sessi sembrano simili agli umani. Gli uccelli non hanno difficoltà a dire la differenza e possono usare i segni UV per aiutare a selezionare i compagni, difendere un territorio o distinguere i singoli uccelli.
  • Uova : Alcune uova di parassiti nidiate, nonostante abbiano colori e segni simili, appaiono molto diverse dalle uova di uccelli ospiti sotto la luce UV. Questo dà agli uccelli nidificanti la possibilità di dire quando un uovo non è loro e consente loro di rifiutare l'uovo estraneo. Sebbene non tutte le specie che ospitano i parassiti della covata rifiutino le uova indesiderate, il modello UV può essere un fattore per quelli che lo fanno.

Usando il senso del colore degli uccelli

Comprendere come gli uccelli vedono il colore non è solo un affascinante campo di studio per ornitologi. Diversi sviluppi relativi al birdwatching hanno utilizzato il senso del colore degli uccelli per migliorare le attrezzature e gli strumenti di birdwatching nel cortile, come:

  • Aggiunta di proprietà riflettenti UV alle decalcomanie per finestre per prevenire in modo più efficace le collisioni tra finestre di uccelli senza bloccare le viste.
  • Progettare collari e tag per animali domestici che riflettono la luce UV e potrebbero rendere questi predatori più facilmente visibili agli uccelli.
  • Trattare borse da campo o indumenti per non riflettere la luce UV, creando un camuffamento più efficace per gli attrezzi da birdwatching.
  • Progettare mangiatoie per uccelli con modelli UV che possono catturare l'interesse degli uccelli e invogliarli a visitare più facilmente le nuove mangiatoie per uccelli.

Sono necessari molti più studi per comprendere a fondo come gli uccelli vedono il colore. Man mano che viene fatta ogni nuova scoperta, sia gli ornitologi che i birdwatcher possono usare quella conoscenza per conoscere gli uccelli e goderne in modo più efficace.