Come scegliere il giusto tipo di vernice per la tua casa

Beaucroft / iStock / Getty Images

La guida definitiva

introduzione
  • Prep & Primer

    • Paint Primer: Guida agli usi di base
    • Vale la pena dipingere e innescare ">
    • Preparare il muro a secco per la pittura
    • Hai bisogno di pulire le pareti ">
    • Paint Taping vs Cutting In
    • Come registrare una stanza
    • Impara la tecnica di taglio
  • Tecniche di pittura

    • Pittura della stanza senza confusione
    • Pareti di vernice spray vs rotolamento
    • Suggerimenti per una migliore verniciatura
    • Dipingi le tue pareti come un professionista
    • Il modo giusto di usare un pennello
    • Dipingere con un rullo
  • FAQs

    • Quanto dura la vernice ">
    • Dovresti dipingere muri o tagliare prima ">
    • Rendi la vernice asciutta più veloce ">
    • Quando rimuovere il nastro di Painter
    • Come pulire i pennelli
  • Nozioni di base sulla vernice

    • Suggerimenti per risparmiare denaro su Paint
    • Comprensione di diversi tipi di vernice
    • Scelta della giusta finitura per interni
    • Vernice VOC bassa vs Nessuna vernice VOC
  • Cosa comprare

    Come scegliere il giusto tipo di vernice per la tua casa

    Di Bob Formisano

    Aggiornato il 23/09/19

    La pittura è uno dei progetti fai-da-te più popolari per proprietari di case e affittuari; una semplice mano di vernice può trasformare una stanza noiosa nel tuo spazio ideale. Tuttavia, non passare tutto il tuo tempo a pensare al colore, il tipo di vernice è altrettanto importante e può essere la chiave per la longevità del tuo nuovo colore. Dalle vernici a base di lattice e olio a primer e lucenti, abbiamo trovato tutto ciò che devi sapere prima di iniziare a dipingere.

    Di che vernice è fatta

    La vernice è una miscela di quattro ingredienti di base: pigmenti, resine, solventi e additivi. Il pigmento è il colore, la resina è il legante o la colla, e il solvente è il vettore che rende tutto liquido ed evapora quando la vernice si asciuga. Gli additivi forniscono anche caratteristiche prestazionali specifiche, come proprietà antimacchia o antimuffa.

    Le vernici economiche hanno una percentuale maggiore di solventi per volume rispetto alle opzioni più costose e, di conseguenza, possono esserci fino al 50% in meno di pigmenti e resina. Ciò significa che la maggior parte di ciò che si sta applicando alle pareti è solvente che può evaporare e lasciare dietro di sé un po 'di pigmento. Per questo motivo, dovrai ricoprire e ricoprire fino a quattro volte con vernice di bassa qualità prima di lasciare abbastanza pigmento per coprire il colore sottostante.

    Per evitare ciò, assicurati sempre che la tua vernice abbia almeno il 45 percento di pigmenti e resine per volume per risparmiare tempo ed evitare più mani di vernice.

    Vernice all'acqua

    La vernice a base d'acqua, nota anche come lattice, è il tipo più comune di vernice per uso domestico. Questa vernice ad asciugatura rapida pulisce con acqua e sapone, è responsabile per l'ambiente con un minor numero di COV (composti organici volatili) e ha prestazioni eccellenti. La vernice al lattice è anche nota per la sua flessibilità per resistere ai movimenti e per la sua capacità di impedire a muffa e umidità di entrare in casa.

    Disponibile in molti colori e lucenti, è possibile utilizzare la vernice a base d'acqua in quasi tutte le applicazioni domestiche, dagli esterni e finiture alle pareti interne e alla lavorazione del legno.

    Pittura a olio

    Conosciute anche come alchidi, queste vernici sono più comunemente riservate alle aree ad alta umidità come bagni e cucine e quelle soggette a forte usura o soggette a urti, tra cui finiture, pavimenti e talvolta armadi. Questa vernice lucida ha anche un tempo di asciugatura più lungo rispetto alla vernice in lattice, quindi è meno probabile vedere tratti di pennello.

    Tuttavia, gli alchidi sono in genere più costosi della vernice al lattice, possono avere un forte odore durante l'essiccazione e in genere contengono più COV (composti organici volatili), quindi non sono i più ecologici. Inoltre, è importante notare che la pittura con alchidi richiede una pulizia con solventi chimici o solventi chimici.

    Vernici

    La lucentezza della vernice si riferisce all'aspetto della vernice lucida o opaca quando è asciutta. Esistono cinque lucenti di base:

    • La vernice opaca, conosciuta anche come piatta, è lo standard per la maggior parte delle pareti in quanto ha una trama vellutata e la minima quantità di lucentezza. Questa lucentezza nasconde bene le imperfezioni e la superficie dipinta crea pochissimo bagliore. Tuttavia, i muri con questa finitura possono essere difficili da lavare.
    • La vernice a guscio d'uovo ha una moderata lucentezza, quindi nasconde le imperfezioni e produce un bagliore relativamente ridotto. Questa vernice resistente è anche abbastanza lavabile ed è la scelta migliore per pareti in zone ad alto traffico come il soggiorno o il bagno.
    • La vernice satinata è simile al guscio d'uovo ma leggermente più lucida. Alcuni produttori offrono raso al posto del guscio d'uovo, mentre altri offrono entrambi.
    • La vernice semi-lucida viene utilizzata in cucine, bagni, lavanderie e aree simili che richiedono l'elevata lavabilità e resistenza all'umidità della vernice più lucida.
    • La vernice lucida viene tradizionalmente utilizzata su finiture, porte e armadi a causa della sua durabilità e superficie facile da lavare. La sua finitura lucida riflette anche molta luce, il che fa apparire piccoli ma dettagliati elementi colorati.