Come coltivare Allamanda al chiuso

Allamanda non è una tipica pianta d'appartamento: è una pianta decisamente tropicale che ha bisogno di calore e umidità significativi per prosperare durante le estati. È uno scalatore sciolto che beneficia del supporto, sebbene possa essere coltivato come un piccolo arbusto. Mentre ci sono varietà che sono state trattate per rimanere piccole, le piante di allamanda tendono ad essere abbastanza grandi. Nel loro ambiente naturale, crescono fino a diventare arbusti di grandi dimensioni.

C'è un motivo eccellente per coltivare allamanda in casa: i loro fiori. Queste piante, in particolare la varietà A. cathartica, presentano grandi fiori giallo butirrosi con una gola marrone e un profumo inebriante che si nascondono tra grandi foglie lucide. Quando la pianta è in piena fioritura, è probabile che sia coperta da questi fiori da quattro pollici e sarà l'orgoglio della tua collezione.

Condizioni di crescita

Se crei le condizioni di crescita ideali per la tua pianta di allamanda, sicuramente prospererà. Ecco alcuni requisiti per coltivare allamanda in casa:

  • Luce: Allamanda preferisce una luce forte, incluso un po 'di sole diretto. Possono essere adattati al pieno sole o possono essere coltivati ​​con successo in una finestra esposta a est con solo poche ore di sole mattutino. Un'adeguata luce solare è essenziale per la fioritura.
  • Acqua: innaffia abbondantemente durante l'estate, assicurandoti che il tuo vaso di coltivazione abbia un buon drenaggio. È anche utile appannare a giorni alterni per fornire un'umidità adeguata. Nei mesi invernali, riduci l'irrigazione, ma non lasciare che la pianta si asciughi e fai uno sforzo per mantenere calda la zolla.
  • Suolo: è utile un terriccio ricco a base di torba con un ottimo drenaggio.
  • Fertilizzante: nutrire con un fertilizzante liquido debole durante la stagione di crescita. Riduci il fertilizzante a circa una volta al mese in inverno.

Propagazione

Le radici di Allamanda sono prontamente ottenute da talee. Per avere le migliori possibilità di successo, prendi il taglio all'inizio della stagione di crescita da un nuovo germoglio verde. Usa un ormone radicante per le migliori possibilità di successo e potenzia il taglio in una nuova pentola di terreno iniziale. Posizionare il taglio in un ambiente caldo e umido con riscaldamento inferiore e attendere che emerga una nuova crescita prima di esplodere in un contenitore più grande.

rinvaso

Rinforza l'allamanda in primavera quando emerge una nuova crescita, questo è anche un buon momento per prendere le talee. Quando rinvii, posizionalo in un vaso più grande e fornisci un supporto se necessario. L'allamanda può essere coltivata come un arbusto basso, ma è meglio se lascia crescere un supporto semplice e si trascina leggermente. Questo sembra mostrare le sue fioriture con il massimo effetto.

varietà:

Esistono più di una dozzina di specie di Allamanda, ma la più comune in coltivazione è la A. cathartica . Questa pianta viene talvolta chiamata tromba d'oro ed è una pianta paesaggistica comune nelle regioni subtropicali e tropicali. All'interno di questa specie, la varietà grandiflora presenta grandi fiori gialli, mentre l' hendersonii presenta boccioli rossi leggermente più piccoli e fiori di colore dorato.

Suggerimenti del coltivatore

Allamanda non è una pianta molto tollerante nell'ambiente domestico. Le piante esposte a correnti fredde o a cui è stata negata un'adeguata acqua tendono a far cadere le foglie impunemente. Inoltre, non fioriranno a meno che non ci sia calore adeguato. Per questi motivi, molte persone alle latitudini più fredde riservano Allamanda per la serra o il giardino d'inverno.

Il periodo più pericoloso per la coltivazione di Allamanda è l'inverno in cui anche le case calde tendono a diventare estremamente secche. In questi casi, è essenziale appannare frequentemente il tuo allamanda per aiutarlo a mantenerne le foglie: far cadere le foglie non è un buon segno o un segno di cicli di crescita naturali. Sfortunatamente, Allamanda è alquanto vulnerabile ai parassiti, in particolare afidi e cocciniglie. Tieni gli occhi aperti per i segni di infestazione e trattali alla prima indicazione.