Come installare una lampada a sospensione

L'installazione di una nuova lampada a sospensione può spesso essere solo una questione di abbattere un vecchio apparecchio e appenderne uno nuovo, e ci sono due cose che aiutano a rendere questo progetto meno oneroso: prima di tutto, ad eccezione di lampadari più grandi, che a volte può essere pesante, la maggior parte delle lampade a sospensione pesa abbastanza da essere appesa a una scatola standard a soffitto. Ciò significa anche che non sono difficili da sollevare e che possono essere bilanciati sopra la scala a pioli o temporaneamente supportati dalla scatola del soffitto con un gancio metallico fatto in casa. In secondo luogo, ad eccezione della maggior parte delle lampade a binario, le lampade a sospensione sono appese a un baldacchino. Questo ti dà il vantaggio di essere in grado di supportare il dispositivo reale "lateralmente" sulla scala o su un gancio temporaneo e avere entrambe le mani libere per effettuare i collegamenti elettrici e meccanici.

Rimozione della vecchia luce

Prima di iniziare a rimuovere il vecchio apparecchio, disinserire l'alimentazione sul pannello elettrico capovolgendo l'interruttore automatico o rimuovendo il fusibile. Sì, l'interruttore sul muro spegne e accende la luce, ma ciò non significa che spegnerlo ucciderà tutta la potenza nella scatola sopra l'apparecchio. L'alimentazione dal pannello può entrare nella scatola del soffitto prima che passi all'interruttore - questa è la norma nella maggior parte delle case e degli appartamenti più vecchi - oppure potrebbe esserci energia che passa attraverso quella scatola ad altri carichi. Ad ogni modo, vuoi assicurarti di essere al sicuro disattivando l'intero circuito, non solo la parte controllata dall'interruttore.

Mentre abbassi il vecchio apparecchio, nota come sono collegati i fili. Contrassegnare a quale filo nel soffitto è giuntato ciascuno dei fili del dispositivo. Esistono tre tipi o funzioni di filo per un apparecchio a soffitto: terra, neutro e filo caldo. Il filo caldo dall'interruttore è generalmente nero o rosso, ma non sempre. I fili neutri devono essere bianchi o grigi e il filo di terra deve essere verde o rame nudo. La cosa importante da notare è quale filo nel soffitto è collegato al filo (i) del dispositivo nero (che è il filo caldo dall'interruttore), quale filo è collegato al filo (i) del dispositivo bianco (che è il neutro), e a cosa è collegato il filo di terra del vecchio apparecchio. Potrebbe non esserci un filo di terra nella scatola del soffitto se la tua casa o il tuo appartamento è stato costruito prima del 1970, ma potrebbe esserci ancora un terreno lì. Se la scatola del soffitto è in metallo e il vecchio apparecchio ha un filo nudo collegato a una vite nella scatola, quella è la terra.

Cablaggio

Separare prima i fili caldi, quindi i neutri. Smontare i fili di terra per ultimi. Metti da parte il vecchio apparecchio. Se il tuo nuovo apparecchio ha una piastra di montaggio o un cinturino, collegalo alla scatola successiva. Sollevare il nuovo apparecchio in posizione. Se è un po 'pesante o goffo da reggere o bilanciare sulla scala, dovresti essere in grado di utilizzare un pezzo di filo appendiabiti, piegato a forma di "S", per sostenere l'apparecchiatura mentre si collegano i fili. Collegare prima la terra, poi il neutro e quindi il filo caldo.

Separando i cavi e ricollegandoli in questo ordine, si garantisce che siano presenti due importanti valvole di sicurezza ogni volta che si lavora con il filo caldo senza messa a terra. L'ultimo che smontate e il primo che unite insieme è l'insieme dei fili di terra, noto anche come Conduttore di messa a terra dell'apparecchiatura o EGC. Come suggerisce il nome, quel filo è collegato direttamente alla terra o alla terra. Puoi pensarlo come lo scarico di troppo pieno di emergenza per l'impianto elettrico. La seconda serie di fili che smontate o rimettete insieme, i conduttori neutri, sono il normale drenaggio del sistema. Il set che prima fai a pezzi e metti insieme per ultimo, i conduttori senza messa a terra, sono la linea di alimentazione. In questo modo, se c'è qualche potere presente che hai trascurato, o se qualcuno lo ha tagliato dopo averlo spento, quel potere ha due modi per lasciare la scatola senza cercare di attraversarti.

Una volta che tutti i cavi sono stati assemblati e ripiegati nella scatola, è possibile montare la copertura del nuovo apparecchio sulla scatola o sulla sua cinghia o piastra di montaggio. Quindi puoi scendere e ammirare il tuo lavoro. Le lampadine entrano per ultime, ma dovresti andare a lavarti le mani prima di fare quel passo. Aiuterà le tue lampadine a durare più a lungo.