Come dipingere un piano seminterrato

La maggior parte degli scantinati non finiti ha un pavimento / sottofondo in cemento che forma la lastra tra le pareti della fondazione. Allo stato grezzo, questo materiale è generalmente antiestetico, ma una semplice vernice per pavimenti può essere un modo rapido, facile ed economico per rendere l'ambiente adatto allo spazio abitativo, in particolare per usi informali, come una sala ricreativa, un'officina o palestra. Se la lastra di cemento è abbastanza liscia, un pavimento ben dipinto coperto con tappeti di buona superficie può essere abbastanza adatto per qualsiasi numero di usi.

Nozioni di base sulla pittura di pavimenti

Il miglior materiale per la verniciatura di un pavimento del seminterrato è una vernice epossidica bicomponente, che consiste in una resina epossidica e un indurente che vengono miscelati insieme. L'azione di indurimento comporta una reazione chimica piuttosto che l'evaporazione e la superficie risultante ha una finitura estremamente durevole e resistente agli agenti chimici. Un altro vantaggio di impiegare una resina epossidica di cemento di qualità in un seminterrato è che può aiutare a impermeabilizzare il pavimento. La vernice crea una membrana stretta che non permetterà all'acqua di attraversarla, tranne in condizioni di alluvione gravi.

Considerazioni sulla sicurezza

Le vere vernici epossidiche sono piuttosto difficili da usare, poiché producono fumi che possono essere difficili da dissipare nello spazio limitato di un seminterrato. Se si utilizza una resina epossidica in due parti, assicurarsi di aprire tutte le finestre disponibili e utilizzare le ventole per creare una ventilazione incrociata attraverso il seminterrato. Leggere attentamente l'etichetta della vernice e seguire tutti i consigli per l'uso dei filtri respiratori.

Molte vernici epossidiche e vernici standard a base di olio producono fumi infiammabili. Fare attenzione a non utilizzare i riscaldatori di spazio che producono fiamme libere quando si dipinge con questi prodotti. Anche gli scaldabagni o i forni a gas possono rappresentare un pericolo quando si dipinge un seminterrato con vernice epossidica o a base di olio. Il metodo migliore è spegnere gli apparecchi a gas durante la verniciatura; se è necessario un riscaldamento supplementare, utilizzare i riscaldatori di spazio elettrici per riscaldare delicatamente lo spazio senza fiamme libere. Questo problema non si presenterà se si utilizza una vernice a base d'acqua (lattice). Ma assicurati di seguire tutte le indicazioni dell'etichetta quando usi qualsiasi vernice.

Poiché le vernici epossidiche bicomponenti sono piuttosto difficili da usare, molte persone preferiscono utilizzare altri tipi di vernici per calcestruzzo o rivestimenti per pavimenti. Sebbene alcuni di questi prodotti siano anche etichettati "epossidici", non sono veri e propri epossidici, a meno che non includano due parti che vengono miscelate insieme. Se si utilizza un rivestimento per pavimenti in parte o una vernice per pavimenti, assicurarsi che sia etichettato per l'uso su pavimenti in cemento. Questi saranno notevolmente più facili da applicare rispetto alla resina epossidica, ma puoi aspettarti di ridipingere il pavimento ogni cinque anni circa, poiché la vernice per pavimenti in cemento non è durevole come la resina epossidica.

Strumenti e materiali di cui avrai bisogno

  • Mescola per calcestruzzo
  • Cazzuola
  • Smerigliatrice o levigatrice elettrica e carta vetrata ruvida
  • Aspirapolvere
  • Scopa e secchio
  • Deumidificatore o ventilatore
  • Primer per calcestruzzo
  • Vernice epossidica per calcestruzzo o vernice per pavimento in cemento
  • Vassoio di vernice
  • Pennelli
  • Nastro del pittore
  • Rulli per pittori e coprirulli

Istruzioni

Il processo per la verniciatura di un pavimento seminterrato in lastre di cemento può essere suddiviso in ampie categorie di preparazione, preparazione e verniciatura.

Preparazione: affrontare il potenziale di inondazione

Non ha davvero senso dipingere un piano seminterrato in cui le inondazioni sono verosimili. Valuta il pavimento e prendi tutte le misure necessarie per prevenire inondazioni. Ciò può includere l'inclinazione del terreno attorno all'esterno della fondazione lontano dalla struttura e garantire che le grondaie siano chiare e puntate lontano dalle pareti. Se la casa ha piastrelle di drenaggio e una pompa di pozzetto, assicurarsi che siano in buone condizioni. Se le inondazioni sono state un problema e la tua casa non ha un sistema di pompaggio, potresti prendere in considerazione l'idea di investire in uno prima ancora di considerare i trattamenti del pavimento per il seminterrato.

Preparazione: gestire l'umidità

Poiché si trovano al di sotto del livello del suolo, gli scantinati presentano spesso livelli elevati di umidità dovuti alla condensa. Se c'è troppa umidità nell'aria, può rallentare la velocità con cui la vernice si asciuga o indurla a indurirsi in modo errato. Scantinati abitualmente umidi possono essere soggetti a desquamazione di vernice, nonché muffe e muffe che crescono su pareti e tappeti. Se il tuo seminterrato è umido, considera l'aggiunta di un deumidificatore, sia per aiutare la vernice ad asciugare sia per rendere il seminterrato più asciutto e più confortevole come spazio abitativo.

Preparazione: riparare il pavimento

Se ci sono crepe nel calcestruzzo, devono essere riempite usando un composto per la riparazione del calcestruzzo o un prodotto cerotto. Questi prodotti sono disponibili sia in forma premiscelata che sotto forma di polveri secche miscelate con acqua; spatola sul composto di riparazione e lasciarlo asciugare. Dopo aver applicato il materiale cerotto, assicurarsi di smerigliare o levigare i bordi. Allo stesso modo, se ci sono superfici sollevate, queste dovrebbero essere levigate o macinate. Le crepe e le aree danneggiate saranno evidentemente evidenti una volta ricoperte di vernice e possono diventare rischi di inciampo.

Preparazione: pulire il pavimento

Spazzare o aspirare accuratamente la superficie del pavimento. Assicurarsi che non vi siano detriti o detriti che rimarranno intrappolati nella vernice di essiccazione. Quindi, strofinare il pavimento con acqua e detergente, quindi sciacquare con acqua pulita per rimuovere la polvere fine. Asciugare con un asciugamano eventuali punti bagnati visibili, quindi lasciare asciugare all'aria il pavimento per 24 ore con un deumidificatore o una ventola in funzione. Il pavimento deve essere completamente asciutto prima di verniciare.

Preparazione: gestire la temperatura

Prima di iniziare il lavoro di verniciatura, regolare la temperatura della stanza in modo che sia tra 50 e 90 gradi Fahrenheit, che è ottimale per il tempo di asciugatura della vernice epossidica. Consultare le etichette di vernice per informazioni precise sulla temperatura di lavoro ideale.

Priming the Floor

Se raccomandato dal prodotto epossidico o dalla vernice per pavimenti, applicare un primer sul calcestruzzo. Primer fornisce la superficie perfetta per l'incollaggio della vernice e viene applicato nello stesso modo della vernice standard, con pennelli e rullo di vernice. Una lunga maniglia attaccata a un rullo rende questo lavoro molto più semplice. Inizia dal muro più lontano dalla porta e torna indietro verso l'uscita in modo da non dipingerti in un angolo. Usa tratti lunghi mentre procedi e prova ad applicare il primer nel modo più uniforme possibile su tutta l'area. Se si formano bolle o pozzanghere, arrotolarle con un rullo per lo più asciutto per appianare l'applicazione.

Quando hai finito, attendi 24 ore prima che il primer si asciughi completamente prima di passare alla pittura.

Pittura: applicare Painter's Tape

Inizia aderendo al nastro del pittore lungo le pareti ovunque tocchino il pavimento. Ciò eviterà che il colore si diffonda su superfici indesiderate e renderà il processo di verniciatura molto più rapido. Le vernici epossidiche in due parti hanno una finestra limitata prima che inizino a indurire, quindi più veloce puoi applicare la vernice, meglio è.

Pittura: mescola la vernice

Seguire le istruzioni del produttore per miscelare la vernice. Con epossidici bicomponenti, mescolare una quantità limitata in modo che la vernice non si indurisca prima di finire l'applicazione. Le vernici per pavimenti in una parte devono essere accuratamente mescolate o agitate per mescolare i pigmenti.

Pittura: applicare la vernice

Usa un pennello per "tagliare" i bordi del pavimento adiacente alle pareti. Subito dopo, puoi iniziare a rotolare il "campo", la distesa del pavimento all'interno dei bordi. Come hai fatto con l'innesco, assicurati di iniziare nelle aree più lontane dall'uscita, in modo da non dipingerti in un angolo. Assicurati che il cappotto sia il più piatto e senza cuciture possibile.

Ricoprire il pavimento

Lasciare asciugare completamente la prima mano, come indicato dalle indicazioni sull'etichetta, quindi applicare una seconda mano di vernice. La maggior parte delle vernici richiede da 12 a 24 ore per asciugarsi tra le mani e potrebbe essere necessario aumentare questa volta se l'umidità è elevata o non è possibile un'adeguata ventilazione.