Come pulire e pulire correttamente i pennelli

Beaucroft / iStock / Getty Images

La guida definitiva

introduzione
  • Prep & Primer

    • Paint Primer: Guida agli usi di base
    • Vale la pena dipingere e innescare ">
    • Preparare il muro a secco per la pittura
    • Hai bisogno di pulire le pareti ">
    • Paint Taping vs Cutting In
    • Come registrare una stanza
    • Impara la tecnica di taglio
  • Tecniche di pittura

    • Pittura della stanza senza confusione
    • Pareti di vernice spray vs rotolamento
    • Suggerimenti per una migliore verniciatura
    • Dipingi le tue pareti come un professionista
    • Il modo giusto di usare un pennello
    • Dipingere con un rullo
  • FAQs

    • Quanto dura la vernice ">
    • Dovresti dipingere muri o tagliare prima ">
    • Rendi la vernice asciutta più veloce ">
    • Quando rimuovere il nastro di Painter
    • Come pulire i pennelli
  • Nozioni di base sulla vernice

    • Suggerimenti per risparmiare denaro su Paint
    • Comprensione di diversi tipi di vernice
    • Scelta della giusta finitura per interni
    • Vernice VOC bassa vs Nessuna vernice VOC
  • Cosa comprare

    Come pulire e pulire correttamente i pennelli

    Di Bob Formisano

    Aggiornato il 15/05/19

    Harald Walker
    In questo articolo Espandi
    • Pennelli economici
    • Pennelli di qualità
    • Rompere con un pennello
    • Conservazione a breve termine
    • Pernottamento
    • Pulizia e conservazione a lungo termine
    Torna in cima

    Un pennello di buona qualità è uno strumento di precisione costoso che può durare per molti anni se adeguatamente curato. Scopri le diverse tecniche per la preparazione di un nuovo pennello e come conservarlo, sia durante l'uso che alla fine del progetto.

    Vediamo come evitare i problemi del pennello, passo dopo passo.

    Selezione di un pennello economico

    Non tutti i pennelli sono uguali. Cercare di compromettere la qualità con un pennello può costare di più in termini di tempo e frustrazione di quanto valga la pena, e può rendere il tuo lavoro di verniciatura scadente. Ci sono volte, tuttavia, in cui un pennello economico potrebbe essere appropriato per i lavori in cui è richiesto un pennello usa e getta.

    I pennelli economici devono essere utilizzati per l'applicazione di colle e vernici che non faranno parte di una finitura interna visibile. Ciò che li rende economici è il loro materiale e la loro costruzione.

    • Setole : Le setole su un pennello economico saranno sintetiche (nylon) e, se le allarghi con le dita, noterai che le setole non sono sfruttate e hanno un'estremità smussata. Questo è uno svantaggio perché la punta del pennello non trattiene la vernice, risultando in un lavoro a strisce. Le setole tendono inoltre ad essere più spesse e in numero minore
    • Pennelli in schiuma : anche se la finitura sarà piuttosto scadente e inadatta per lavori di verniciatura seri, i pennelli in schiuma sono perfetti per piccoli ritocchi e per spalmare colle quando non si desidera la seccatura della pulizia. Un pennello in schiuma può anche essere ottimo per l'applicazione di ritocchi di finiture in legno chiaro. Ma considera il fatto che gettare spazzole di schiuma aggiunge plastica non biodegradabile alle discariche.
    • Ghiera : La ghiera è il cinturino in metallo che tiene le setole sull'impugnatura della spazzola, di solito in alluminio su spazzole più economiche. Su questi pennelli economici, la ghiera non si adatta perfettamente alla maniglia di legno. Con un pennello economico, la ghiera non trattiene molto bene le setole, risultando in setole sciolte che si bloccheranno bloccate al tuo lavoro di verniciatura.

    Selezione di un pennello di qualità

    I pennelli di buona qualità sono tutto ciò che dovresti usare per la pittura d'interni utilizzando vernici standard, ceramiche o altre vernici alternative a basso VOC. Il tipo di setola e pennello dipenderà da cosa stai dipingendo e dal tipo di vernice che stai usando.

    Un pennello di buona qualità renderà il tuo lavoro di pittura più semplice e dall'aspetto più professionale. Rende utile il tuo tempo sulla scala. Ciò che rende il pennello un po 'più costoso è la sua realizzazione.

    • Stile pennello : Gli stili di pennello in genere includono "Muro", "Rifinitura" e "Rifinitura dell'anta". Le spazzole per pareti sono generalmente a fondo piatto e larghe, da circa 3 "a 6". Taglia i pennelli sono anche a fondo piatto ma sono più sottili e più stretti, di solito da 1 "a 2". Le spazzole per telai sono tagliate ad angolo e di solito hanno una larghezza di 2 "o inferiore. Per il taglio o la rifinitura, la spazzola per telai è il miglior valore ed è la più versatile.
    • Setole : Le setole di un pennello di qualità possono essere peli di animali naturali (maiale o bue) o sintetici (poliestere, nylon) o una miscela dei due. Per le vernici a base di olio, utilizzare solo setole naturali. Non utilizzare setole naturali con vernice a base d'acqua, perché le setole si rovineranno. Le setole sintetiche sono la scelta per le vernici a base di lattice ma sono anche adatte per le vernici a base di olio. Le setole di un pennello di qualità saranno di diverse lunghezze, si assottigliano verso l'estremità e hanno punte dall'aspetto sfocato (contrassegnate), come un pelo con doppie punte. Questo design consente alla punta del pennello di trattenere la vernice e si traduce in una verniciatura uniforme.
    • Ghiera : La ghiera su un pennello di qualità è di solito metallo non corrosivo e avrà un aspetto stretto e pulito, tenendo saldamente le setole sull'impugnatura del pennello.

    Rompere con un nuovo pennello

    Quando ricevi il tuo nuovo pennello di qualità, è meglio romperlo un po '. Per introdurlo, procedere come segue:

    1. Sbattete più volte le setole del pennello contro la mano per allentarle.
    2. Quindi schiaffeggia più volte la spazzola contro un bordo del tavolo per allentare ulteriormente le setole.
    3. Ruota la maniglia del pennello nella mano avanti e indietro per estrarre le setole sciolte.
    4. Immergi il pennello nella vernice (1/3 della lunghezza delle setole) e dipingi una pagina di giornale (diversi fogli spessi) avanti e indietro in uno schema a "X" per rompere le setole.
    5. Guarda il pennello e rimuovi tutte le setole piegate e sporgenti tagliandole con un tagliaunghie.
    6. Per un pennello a setole naturali, potresti anche voler condizionare le setole immergendo il pennello in olio di lino durante la notte prima dell'uso.

    Archiviazione durante la pausa di lavoro

    Se stai usando un secchio di vernice, come Handy Paint Pail, avrà un piccolo magnete sul lato del secchio. Questa piccola praticità consente alla ghiera del pennello di aderire al magnete, consentendo alle setole di rimanere immerse nella vernice durante la pausa di lavoro.

    Altri secchi possono avere uno scomparto separato in cui è possibile far scorrere il pennello per tenerlo bagnato durante la pausa. Se non hai un secchio di vernice con queste caratteristiche o stai lavorando da una vernice puoi semplicemente trovare un modo per lasciare le setole del pennello nella vernice.

    Mancia

    Quando si conserva temporaneamente il pennello, accertarsi di non posizionarlo troppo nella vernice e di sovraccaricarlo. Ricorda di posizionare solo 1/3 delle setole nella vernice!

    Archiviazione per lunghe interruzioni

    Per la conservazione intermedia del pennello, diverse ore o durante la notte, un modo semplice per mantenere il pennello fresco è avvolgere le setole e la ghiera in un involucro di plastica. L'involucro di plastica è economico, facile da usare e ti offre una buona tenuta ermetica, offre risultati migliori rispetto all'avvolgimento della boccola in un foglio di alluminio, come talvolta è raccomandato.

    Un'altra tecnica, anche se richiede un po 'più di lavoro, è quella di ottenere un barattolo di vetro o un secchio di vernice e riempirlo con il solvente appropriato per la vernice che si sta utilizzando. Questa sarebbe acqua per la vernice di lattice e diluente con vernice a base di olio.

    Prendi una lunghezza di 1 piede di nastro adesivo, maschera o nastro per pittore blu. Quindi posizionare il pennello contro il barattolo o il secchio, estendendolo nel solvente in modo che le setole siano completamente immerse. Attacca il pennello al barattolo avvolgendo il nastro attorno alla maniglia del pennello e picchiettando le estremità contro i lati opposti del barattolo o del secchio.

    Pulizia e conservazione per un tempo prolungato

    Ora hai finito con il tuo lavoro di pittura e vuoi ripulire e conservare il tuo pennello di qualità. Ecco cosa fai:

    1. Per prima cosa, pulisci il pennello rimuovendo la vernice in eccesso. Raschiare il pennello contro il bordo della latta per rimuovere qualsiasi grande quantità di vernice.
    2. Quindi, elabora la maggior parte della vernice rimanente dipingendo fogli di giornale che spazzolano avanti e indietro con un movimento a "X" fino a quando il pennello è piuttosto asciutto.
    3. Rimuovere tutta la vernice rimanente pulendo la spazzola con il solvente appropriato. Ciò significherebbe acqua per vernici al lattice e diluenti per vernici a base di olio.
    4. Smaltire il solvente in modo ecologicamente responsabile.
    5. Dopo aver pulito la vernice, lavare la spazzola con acqua e sapone per rimuovere eventuali residui di vernice o solvente e risciacquare bene.
    6. Schiaccia il pennello alcune volte per riportare le setole in allineamento, quindi rimodella il pennello in modo che appaia come nuovo. Un buon modo per farlo è con un pettine per pennello, disponibile nei centri di casa e nei negozi di forniture di vernice.
    7. Avvolgi il pennello in un tovagliolo di carta o in un foglio di giornale e fissalo con nastro adesivo o un elastico.