Come vincere la battaglia contro i polloni nel tuo giardino

Ecco qualcosa che quasi tutti i giardinieri con un albero o un grande arbusto devono affrontare: il pollone. Questo nome allegro descriveva una crescita dello stelo molto vigorosa proveniente dal sistema radicale di una pianta ma a una certa distanza dalla corona. Devi riconoscere e imparare come gestire i polloni per preservare almeno la salute della tua pianta, anche il suo bell'aspetto spesso e, in alcuni casi importanti, la stabilità stessa della sua identità!

Se questo ha suscitato il tuo interesse, continua a leggere e scopri come un paio di volte all'anno potresti aver bisogno di potare o strappare quei cattivi succhiatori prima che trasformino la tua pianta in qualcosa che non vuoi.

Che cos'è un pollone ">

Quando una radice invia un nuovo gambo lontano dal gambo principale, lo chiamiamo pollone. I polloni sono anche una nuova crescita verticale che nasce dalla base di un tronco. Su una pianta innestata, tutto ciò che cresce vigorosamente sotto l'unione dell'innesto può essere chiamato ventosa.

Picture asparagi. Puoi riconoscere i polloni per la loro rapida crescita e solitamente internodi lunghi, boscosi lunghi e deboli. Spesso i gruppi di molti succhiatori sorgeranno da un unico punto. Pensa agli asparagi che crescono: gli asparagi sono una pianta nutrente di cui riduciamo e mangiamo i polloni.

Gli asparagi sono fantastici, ma su quasi tutti gli alberi e molti arbusti paesaggistici, i polloni sono generalmente indesiderati. Sono un po 'come ribelli parassiti. Anche se distante dalla pianta originale, il nuovo stelo è collegato al tronco principale o alla corona della pianta dalle radici sotterranee, condividendo il suo cibo e l'acqua, anche se da sopra sembra una pianta separata dalla madre. A proposito, i polloni sono molto simili ai germogli d'acqua, che sono lo stesso tipo di crescita giovane, dilagante, verticale, generalmente indesiderata, ma da un ramo piuttosto che da una radice.

I polloni sono come una nuova pianta da bambino che all'improvviso è stata collegata al sistema radicale relativamente massiccio del suo genitore più anziano: in breve, è giovane, vigorosa e ha molto cibo. Per questo motivo, i polloni sono in grado di crescere molto, molto velocemente, facilmente molti piedi in una sola stagione. Sono il tuo bambino che supera le paia di scarpe. Il tuo adolescente ruba la carta di credito e va in giro. I polloni sono dei fastidi famelici.

Perché si formano ventose?

Le piante sono diverse dalla maggior parte degli animali in quanto nelle giuste condizioni, quasi ogni parte di una pianta può creare qualsiasi altra parte della pianta. Il dito non può far crescere un bulbo oculare e le ossa non possono far crescere i vasi sanguigni, ma le piante in realtà possono fare cose del genere. Le vene di una foglia appuntate al terreno umido possono spesso far crescere le radici. E le radici, anche un pezzo di radice, possono quasi sempre far crescere nuovi steli, che quindi possono far crescere tutte le altre parti. Questa capacità ci consente di propagare le piante per crearne di nuove, ma è anche il modo in cui accadono i polloni.

Normalmente gli ormoni dalle punte delle piante in crescita impediscono la crescita di parti sbagliate della pianta inferiore. Il danno alla punta crescente che produce gli ormoni, o ai tessuti tra questi che trasportano gli ormoni, rende molto più probabile il pollone. Possono anche accadere a piante molto sane, o a piante di alcune specie molto inclini alla poppata (non necessariamente una cosa negativa da fare in natura).

Perché i polloni sono un problema?

Come ho detto sopra, una ventosa cresce molto rapidamente. Non è una buona cosa? Di solito no. Ecco i motivi principali:

  • I babbei sono nel posto sbagliato. Una ventosa sta dirigendo l'energia verso la crescita di steli dove probabilmente non li vuoi. Piccoli steli che crescono all'ombra di un grande albero da ombra sembrano strani. Nuovi arbusti vicino ai tuoi vecchi arbusti potrebbero rovinare l'effetto del tuo raggruppamento pianificato, specialmente se sei il tipo più controllato di giardiniere.
  • I polloni rubano energia dall'impianto principale. Su un grande albero, la perdita di energia non è un grosso problema. Su piante più piccole, la perdita può ridurre il tuo fiore o il tuo frutto. Sulle piante innestate, il furto di energia è devastante, e un caso speciale.
  • Nelle piante innestate, i polloni dai portainnesti devastano e prendono il controllo della pianta. Quando hai una pianta innestata, questo è il caso più importante per rimuovere i polloni. In questi casi, i polloni sono di una varietà diversa dalla pianta che hai acquistato. È probabile che cresca molto più velocemente della tua varietà e la superi, a volte letteralmente la inghiotte, creando una "nuova" pianta che non sarà quella che volevi.

Molte piante legnose che compri nel vivaio vengono innestate su portinnesti di una varietà o specie diversa da quella che hai acquistato e i vivai non te lo dicono mai . Per questo motivo, è una buona idea presumere che i succhiatori siano un problema a meno che tu non sappia diversamente. Se il pollone ha foglie o fiori che sembrano diversi dalla pianta principale, sai che hai un rinnegato portinnesto.

Come trattare con i polloni

A seconda del tuo impianto e delle tue esigenze, dovrai sapere come gestire i polloni in vari modi. Di solito, ti consigliamo di tagliarli proprio come ti aspetteresti. A volte dovrai strapparli a mano! A volte, in casi come quelli descritti di seguito, potresti volerli lasciare dove sono o trapiantarli.

Quando i polloni non sono un problema?

Ci sono eccezioni ad ogni regola. Sulle piante giuste nel giardino giusto, i polloni sono un'opportunità.

  • Formare un'area naturalizzata o selvaggia: ci sono molte piante che si clonano naturalmente succhiandosi, a volte in modo massiccio nel tempo. Se il tuo giardino ha spazio e ti piace l'aspetto più selvaggio che ottieni quando lasci che il pollone faccia il suo corso, ehi, fallo. È consigliabile sulle piante che sembrano belle nelle masse selvatiche. Non è mai una buona idea con piante innestate.
  • Riprodurre o propagare le tue piante: se la tua pianta non è una pianta innestata, puoi scavare i suoi polloni e ripiantarli altrove. È molto probabile che vivano e crescano in nuove piante. Puoi anche tagliare i polloni da usare come rampicanti, come da uno sgabello.