Nozioni di base sul design della cucina

Una cucina angusta, mal progettata e obsoleta fa sì che anche i più entusiasti dei cuochi evitino la stanza. D'altra parte, una ristrutturazione attenta può rendere una cucina non solo funzionale ma anche piacevole da vivere, sia che tu stia cucinando la cena di una settimana o ospitando una festa per le vacanze.

Prima di tuffarti e iniziare una ristrutturazione della cucina, pensa a come appare la cucina dei tuoi sogni. Anche se il budget non si estende a un lavoro di budello totale, è possibile incorporare semplici modifiche di progettazione che riorganizzano lo spazio in base a come lo si utilizza.

Se la tua cucina misura 100 piedi quadrati, le dimensioni di riferimento annotate dalla maggior parte dei produttori di mobili o 440 piedi quadrati, l'estremità superiore di una dimensione della cucina in una nuova costruzione, alcune basi del design della cucina sono vere.

Layout di base

Le piccole ristrutturazioni della cucina potrebbero non toccare il layout di una cucina, ma i lavori di ristrutturazione più grandi potrebbero potenzialmente vedere riorganizzazione completa di armadi, elettrodomestici e accessori. Se il tuo design ideale è un'impostazione completamente diversa rispetto alla configurazione corrente, preparati a un prezzo elevato per accompagnarlo. La modifica dei layout di base della cucina richiede spesso di rifare l'impianto elettrico e idraulico, entrambi i lavori costosi. Pensa a quale layout di base desideri per la cucina:

  • Cucina : chiamata anche cucina a passaggio o in stile corridoio, una cucina con cucina è caratterizzata da due pareti parallele o linee di armadi e piano di lavoro con un passaggio pedonale tra di loro. Se c'è solo una parete, è una cucina a parete singola o Pullman.
  • A forma di L : come suggerisce il nome, le cucine a forma di L formano una "L" con due pareti adiacenti o con una contro penisola che si estende da una parete.
  • Doppia "L" : una doppia L è una cucina a forma di L con un'isola che ha anche la forma di una L. In genere, le due L dovrebbero creare uno spazio a centro aperto.
  • A forma di U: le cucine a forma di U formano una "U" o una forma a ferro di cavallo e possono essere formate con tre pareti a tutta altezza o con due pareti e una penisola.

Indipendentemente dal layout che scegli, tieni a mente il sempre importante "triangolo della cucina". Questo è il percorso ben consumato che fai tra il frigorifero, la stufa o il forno e il lavandino, nessuno dei quali dovrebbe essere a più di 6 piedi l'uno dall'altro. Più stretto è questo triangolo, più efficiente puoi essere come cuoco.

Certo, il percorso non dovrebbe essere troppo stretto. Tieni i tuoi passaggi pedonali larghi almeno 36 pollici, con lo spazio nelle aree di cottura largo almeno 42 pollici se c'è regolarmente un cuoco in cucina o largo 48 pollici per due cuochi.

Considerazioni sulla pavimentazione

La scelta del materiale per la pavimentazione della cucina implica molto più che solo estetica. La pavimentazione non solo deve resistere a una notevole quantità di traffico pedonale per gli anni a venire, ma deve anche essere facile per le articolazioni quando si è in piedi su quel risotto per un periodo di tempo significativo. Le opzioni includono:

  • Piastrella : Una delle pavimentazioni più comuni della cucina, la piastrella non assorbe odori o batteri e può resistere a un intenso traffico pedonale. Tuttavia, le piastrelle possono anche essere scomode per stare in piedi a causa di quanto sia dura.
  • Legno duro : i pavimenti in legno, più comunemente in quercia, possono essere belli se mantenuti con cura, ma possono essere danneggiati da artigli e tacchi alti e rovinati dall'acqua stagnante.
  • Bambù : il bambù ha un aspetto distintivo e una buona durata complessiva, simile al legno duro. È inoltre soggetto agli stessi tipi di danni del legno duro.
  • Laminato : il laminato è relativamente economico e molto facile da installare. È anche resistente alle macchie e pulisce in pochissimo tempo. Tuttavia, è vulnerabile ai danni causati dall'acqua in cucina perché l'umidità può gonfiare i bordi delle assi del pavimento, che non possono essere riparati.
  • Sughero : il pavimento in sughero è facile per il tuo corpo a causa della sua leggera spugnosità, che lo rende anche silenzioso. È relativamente facile da installare e da pulire. Come il laminato, può essere danneggiato dall'acqua stagnante che si frappone tra assi o piastrelle.
  • Linoleum : Linoleum è la tradizionale opzione di pavimentazione resiliente che precede il vinile e, a differenza del vinile, è realizzata con materiali naturali. Il linoleum è resistente e antibatterico e disponibile in una varietà di colori e motivi. Offre anche una piccola quantità di cuscino sotto il piede.
  • Vinile : il vinile è il materiale per pavimentazione ovunque che sia facile da installare e mantenere. È disponibile in una vasta gamma di stili e può persino emulare l'aspetto di piastrelle di ceramica o assi di legno duro. La piastrella in vinile di base è uno dei materiali per pavimentazione per cucina più economici, mentre il vinile "di lusso" di alta qualità ha un prezzo medio per la pavimentazione della cucina.

La scelta di controsoffitti da cucina

I ripiani della cucina sono probabilmente la prima cosa che una persona noterà dopo una ristrutturazione. Come la pavimentazione, la selezione del piano di lavoro dovrebbe includere considerazioni oltre l'aspetto: anche la manutenzione, la durata e il budget svolgono un ruolo importante nella decisione.

  • Pietra ingegnerizzata : Il materiale lapideo ingegnerizzato più comune è il quarzo, che ha sostituito il granito come materiale da controsoffitto "it". Prezzi simili al granito, i controsoffitti al quarzo sono realizzati con frammenti di roccia legati con resina e offrono una consistenza complessivamente migliore e una manutenzione inferiore rispetto alla pietra naturale. Ancora più importante, il quarzo è più resistente alle macchie e non deve essere sigillato, come la pietra.
  • Pietra naturale : Il granito rimane una scelta popolare per i controsoffitti, principalmente per la sua bellezza naturale. Il granito ha una superficie dura che è estremamente resistente, ma deve essere sigillato periodicamente per aiutare a prevenire le macchie. Altre opzioni di controsoffitto in pietra naturale includono marmo, pietra ollare e pietra calcarea, ma sono materiali più morbidi che richiedono più cura.
  • Superficie solida : Ancora spesso indicato come il marchio originale Corian, i controsoffitti a superficie solida resistono a graffi e macchie. Tuttavia, vengono facilmente danneggiati da pentole e padelle calde.
  • Legno : I controsoffitti del macellaio sono facili da pulire e possono essere mantenuti con olio di legno, ma possono anche essere danneggiati dall'acqua. Il legno di solito ha più senso per aree di lavoro specifiche piuttosto che il materiale principale del controsoffitto.
  • Calcestruzzo : Il calcestruzzo offre un aspetto industriale a una cucina, ma deve essere sigillato fino a quattro volte l'anno. Il calcestruzzo è anche resistente ai graffi e al calore.
  • Laminato plastico : L'opzione più economica, il laminato è disponibile in una vasta gamma di colori e design, ma può essere danneggiato da pentole e padelle calde.

Armadi da cucina

I nuovi mobili da cucina possono essere costosi. Se hai un budget limitato, considera la ristrutturazione dell'armadio da cucina. Con la sostituzione, si mantiene la "scatola" dell'armadio e si ripara l'esterno con una bella impiallacciatura. Sostituisci anche le porte per un nuovo look.

Un'altra opzione è quella di dipingere i tuoi armadi, anche se questo non è sempre così semplice come potrebbe sembrare. Significativi tempi di preparazione vanno negli armadietti di verniciatura e, se si dispone di armadi in melamina (anziché in legno), è necessario trovare vernice che si attacchi a questa superficie. Se segui questa strada, usa la vernice spray dopo aver pulito e carteggiato leggermente la superficie.

Se nessuno di questi rifacimenti sembra accattivante, inizia a ricercare aziende di mobili da cucina. Mentre all'inizio gli armadi da cucina possono sembrare confusi, tieni presente che sono principalmente divisi in due gruppi: armadi di base, su cui si trova il piano di lavoro, e armadi a muro, che sono avvitati direttamente nel muro e tengono alimenti, nonché piatti, pentole e oggetti di vetro.

Quando si sostituiscono gli armadi da cucina, non risparmiare spazio per risparmiare denaro. Scegli i mobili base con cassetti profondi e considera i pensili che vanno fino al soffitto. Lo spazio di archiviazione ha il massimo valore in una cucina.

Altre considerazioni sul design della cucina

Le basi del design della cucina significano più di pavimenti, mobili e controsoffitti. L'illuminazione può fare una grande differenza in cucina, sia che si tratti di un'illuminazione intensa per una lunga giornata di cucina o di un'illuminazione d'atmosfera soffusa e fioca per una notte romantica a casa. Per ottenere l'effetto migliore, installare l'illuminazione su più livelli, come luci sotto il mobile, pendenti e luci ad incasso nel soffitto. Inoltre, una cucina ha bisogno di molte prese elettriche, in particolare lungo il backsplash. Il codice di costruzione include requisiti specifici per punti vendita e illuminazione nelle cucine ristrutturate.