Impara a identificare ed eliminare gli afidi sulle tue piante d'appartamento

Dirk Lampersbach / EyeEm / Getty Images

Gli afidi sono minuscoli insetti succhiatori della famiglia degli insetti Afididi. Il gruppo comprende circa 5.000 specie diverse, con diverse centinaia che possono rappresentare un problema per l'agricoltura e il giardinaggio. Gli afidi adulti sono a forma di pera, misurano meno di 1/8 di pollice di lunghezza. Gli afidi più comuni sulle piante d'appartamento sono quelli verde chiaro (afidi di pera), ma gli afidi possono anche essere trovati di colore rosa, bianco, grigio e nero. Inoltre, gli afidi alati possono apparire quando vengono stabilite colonie e volare per infettare nuove piante. Gli afidi giovanili (ninfe) sembrano versioni più piccole degli adulti.

Come gli afidi danneggiano le piante

Le infestazioni di afidi tendono a svilupparsi rapidamente e gli insetti sono altamente mobili: viaggiano rapidamente da una pianta all'altra. Nel giardino esterno, le colonie di afidi sono spesso curate dalle formiche, che si nutrono di melata di afidi - un liquido zuccherino che viene secreto dagli afidi mentre si nutrono di linfa. I ricercatori hanno osservato che le formiche trasportano afidi verso nuove piante e ipotizzano che queste formiche siano afidi "allevatori" per nutrirsi della melata. All'interno, gli afidi si diffondono tra le piante volando o strisciando.

Gli afidi causano danni succhiando linfa da una nuova crescita sulle piante. Tendono a raggrupparsi all'estremità della crescita delle piante e si attaccano agli steli morbidi e verdi. Di conseguenza, il nuovo fogliame può apparire stropicciato o stentato, con gli afidi di solito chiaramente visibili intorno allo stelo. Se l'infestazione è abbastanza grave, la pianta inizierà a far cadere le foglie. Infine, come gli insetti meschini, la melata secreta dagli afidi può favorire la crescita di muffe e funghi fuligginosi.

Illustrazione: © The Spruce, 2018

Il ciclo di vita di Afide

All'esterno, le uova afide sopravvivono all'inverno attaccandosi alla crescita legnosa. In primavera, le uova si schiudono in femmine. Le femmine danno alla luce ninfe senza accoppiamento e queste ninfe rapidamente maturano in adulti (in circa 10 giorni). I maschi nascono in autunno e iniziano ad accoppiarsi con le femmine per produrre uova in preparazione per il lungo inverno. All'interno, tuttavia, non c'è inverno per rallentarne la riproduzione e gli afidi femminili possono continuare a produrre ninfe per tutto l'anno senza sosta. Pertanto, la popolazione di afidi può rapidamente perdere il controllo delle piante d'appartamento.

Prevenzione e gestione degli afidi

Come la maggior parte dei parassiti, il miglior controllo per gli afidi è difensivo. Le piante sane e vigorose sono meno suscettibili all'infestazione rispetto alle piante deboli, sottopotenti e stressate. Come regola generale, se assicurati che le tue piante siano sane, è meno probabile che tu attiri queste fastidiose creature in primo luogo.

Se vedi afidi sulle tue piante d'appartamento, ci sono molte opzioni di controllo, molte delle quali non chimiche.

  • Lavali via. Usa un forte flusso d'acqua per far esplodere gli afidi dalle tue piante. Puoi anche eliminarli con le dita o con un batuffolo di cotone. Questo è il migliore per le infestazioni leggere.
  • Immergere in acqua Se la pianta ha un fogliame delicato che non tollera la spruzzatura, puoi immergere l'intera pianta in acqua per rimuovere gli afidi. Capovolgi la pianta e immergi la porzione di fogliame in un secchio di acqua pulita a temperatura ambiente.
  • Usa sapone insetticida. I saponi insetticidi sono disponibili sul mercato (come il sapone insetticida Safer), oppure puoi crearne uno tuo utilizzando un detersivo per piatti come il liquido d'avorio. Prova a trovare un prodotto privo di profumi e additivi che potrebbero danneggiare le piante. Mescola il sapone a una concentrazione debole con acqua (iniziando con 1 cucchiaino per gallone e aumentando se necessario). Spruzzare sulle piante, concentrandosi sulla parte inferiore delle foglie.
  • Applicare olio di neem. L'olio di Neem è derivato dall'albero di Neem ed è quindi completamente organico. Utilizzare secondo le istruzioni sull'etichetta. Oltre alle sue proprietà insetticide, il neem è anche un fungicida e ha benefici sistemici (il che significa che la pianta lo assorbe in modo da poter controllare gli insetti che non contatta direttamente). Secondo la Environmental Protection Association, neem è sicuro per l'uso su verdure e piante alimentari e ornamentali.
  • Usa uno spray per insetti fatto in casa. Questo spray insetticida per tutti gli usi è stato sviluppato dagli editori della rivista Organic Gardening ed è stato descritto nel Manuale del roditore biologico per il controllo degli insetti e delle malattie naturali di Rodale . Per fare una partita, unisci 1 bulbo d'aglio, 1 cipolla piccola e 1 cucchiaino di pepe di cayenna in un robot da cucina o in un frullatore e trasformalo in una pasta. Mescolare in 1 litro d'acqua e ripido per 1 ora. Filtrare con una garza e aggiungere 1 cucchiaio di detersivo per piatti liquido. Mescolare bene. La miscela può essere conservata per un massimo di una settimana in frigorifero.
  • Applicare alcool. Anche se questo metodo richiede un po 'di tempo, gli afidi verranno uccisi se li ricopri con un tampone imbevuto di alcool.
  • Parte dell'impianto danneggiata rimossa. Puoi tagliare sezioni della pianta che sono fortemente infestate e gettarle all'aperto.
  • Appendi trappole appiccicose. Fogli o strisce di carta appiccicosa appesi intorno alle piante intrappoleranno tutti gli insetti che vengono a visitare. Le trappole appiccicose sono disponibili presso i garden center e presso i rivenditori online.
  • Usa spray chimico. È sempre meglio evitare soluzioni chimiche quando è possibile, ma se una grave infestazione di una pianta pregiata non ti lascia alcuna opzione, tratta le infestazioni con uno spray che contiene piretrine, imidacloprid o piretroidi. Di questi, gli spray a base di piretrina sono i più sicuri, poiché hanno una bassa tossicità e non persistono a lungo.