Vernice VOC bassa vs. Nessuna vernice VOC

Beaucroft / iStock / Getty Images

La guida definitiva

introduzione
  • Prep & Primer

    • Paint Primer: Guida agli usi di base
    • Vale la pena dipingere e innescare ">
    • Preparare il muro a secco per la pittura
    • Hai bisogno di pulire le pareti ">
    • Paint Taping vs Cutting In
    • Come registrare una stanza
    • Impara la tecnica di taglio
  • Tecniche di pittura

    • Pittura della stanza senza confusione
    • Pareti di vernice spray vs rotolamento
    • Suggerimenti per una migliore verniciatura
    • Dipingi le tue pareti come un professionista
    • Il modo giusto di usare un pennello
    • Dipingere con un rullo
  • FAQs

    • Quanto dura la vernice ">
    • Dovresti dipingere muri o tagliare prima ">
    • Rendi la vernice asciutta più veloce ">
    • Quando rimuovere il nastro di Painter
    • Come pulire i pennelli
  • Nozioni di base sulla vernice

    • Suggerimenti per risparmiare denaro su Paint
    • Comprensione di diversi tipi di vernice
    • Scelta della giusta finitura per interni
    • Vernice VOC bassa vs Nessuna vernice VOC
  • Cosa comprare

    Vernice VOC bassa vs. Nessuna vernice VOC

    Di Lauren Flanagan

    Aggiornato il 13/09/19

    Con la crescente popolarità di prodotti rispettosi dell'ambiente, sempre più aziende offrono vernici etichettate come "Low VOC" o "No VOC". Mentre queste etichette sembrano positive, è importante capire esattamente cosa significano in modo da poter prendere una decisione informata quando si acquista la vernice.

    Che cos'è il COV ">

    VOC sta per "composto organico volatile". I COV si trovano in molti materiali da costruzione e sono parzialmente responsabili di quel nuovo odore di vernice. Sfortunatamente, questi prodotti chimici instabili rilasciano gas molto dannosi per le persone e l'ambiente, motivo per cui ora il governo li regola.

    Poiché i COV si trovano nelle vernici, possono anche accumularsi un po 'in casa. Secondo l'Environmental Protection Agency (EPA), "gli studi hanno scoperto che i livelli di diversi prodotti organici sono in media da due a cinque volte più alti all'interno che all'esterno."

    Se inalato, i COV possono contribuire a diversi problemi di salute, tra cui irritazione delle vie respiratorie, mal di testa, nausea e persino danni al fegato, ai reni o al sistema nervoso centrale. Per questo motivo, è preferibile utilizzare prodotti con quantità minime di COV ogni volta che è possibile.

    VOC basso

    Le vernici a basso VOC hanno una quantità ridotta di composti organici volatili, il che significa che non emettono gas come le vernici tradizionali. È importante ricordare che quando dice "basso" è solo in confronto ad alcune altre vernici. Non ci sono standard che definiscono cosa significa "basso", quindi le etichette sono arbitrarie, nella migliore delle ipotesi.

    I marchi di vernice con opzioni VOC basse includono Behr, Farrow & Ball e Para. Tuttavia, questo non è un lungo elenco perché alcune aziende di vernici offrono anche opzioni di VOC basse.

    Nessun COV

    Le vernici senza COV non contengono composti organici volatili. Questo non vuol dire che non contengano sostanze chimiche dannose, comunque. In effetti, il processo di colorazione della vernice può talvolta aggiungere alcuni VOC. Detto questo, queste sono ancora un'ottima opzione.

    I marchi che non hanno opzioni VOC includono AFM Safecoat, Behr, Benjamin Moore, Sherwin Williams e Yolo Colorhouse. Ancora una volta, altre marche producono vernici atossiche.

    Pro e contro

    Il più grande vantaggio della vernice a bassa e nessuna VOC è che c'è pochissimo odore. Oggi tendono ad asciugarsi rapidamente, offrono una buona copertura e offrono una finitura resistente, a differenza delle versioni precedenti quando queste vernici sono state introdotte per la prima volta. Inoltre, possono essere applicati a molte superfici diverse. Soprattutto, sono facili da trovare e sono disponibili in una grande varietà di colori.

    C'è un aspetto negativo, ovviamente. A volte, queste vernici possono contenere altri solventi e additivi che possono essere dannosi. Per questo motivo, è importante capire tutto ciò che va nella vernice che stai acquistando. Chiedi al rivenditore e fai qualche ricerca da solo sui marchi che stai prendendo in considerazione.

    Trova la vernice meno tossica

    Quando acquisti vernice, cerca le vernici etichettate come "non tossiche" o "naturali". Leggere l'etichetta per assicurarsi che non contengano solventi o additivi aggiuntivi e verificare che non siano presenti 5 g / L di COV.

    Se non sei ancora sicuro di quale marchio sia il migliore, chiedi a un esperto nel tuo negozio di vernici locale. Molte vernici ecologiche si stanno facendo strada sul mercato, tra cui vernici riciclate, vernici al latte e vernici a base vegetale o minerale. Assicurati di controllare queste alternative prima di acquistare.