Pianta "Texture": significato, applicazione

Tropicanna canna ha foglie molto grossolane. Tim Thompson / Getty Images

Nella terminologia della progettazione del paesaggio, la definizione di "trama" delle piante è la qualità superficiale percepita (in termini di dimensioni e forma, non sensazione) di una parte di pianta rispetto a quella delle piante circostanti. La trama delle foglie o delle fioriture di un campione può essere percepita come grossolana, media o fine. Combinazioni accattivanti possono verificarsi quando il fogliame ruvido cresce accanto al fogliame sottile, creando un contrasto.

Un buon paesaggista mescolerà spesso trame vegetali per evitare la monotonia; questo è uno dei modi intelligenti per attirare l'attenzione e migliorare l'aspetto di un letto di semina. In effetti, i contrasti materici possono essere ipnotizzanti. I dilettanti possono pensare al colore prima di tutto come un modo per raggiungere questo obiettivo, ma i professionisti hanno molti altri trucchi nelle maniche per elevare il loro lavoro di progettazione del paesaggio ad un livello superiore.

Il termine è necessariamente di natura relativa, anche se a volte abbiamo occasione di usare il termine più liberamente, in isolamento. Quando cercheremo di essere veramente precisi, diremo che la foglia o il fiore della pianta A è più grossolana o più fine rispetto alla corrispondente parte della pianta sulla pianta B. Ad esempio, la foglia su una pianta apparirà più ruvida di quella su un'altra Se:

  • È più grande.
  • Non ha rientranze lungo il margine.
  • Ha una forma smussata (invece di essere lunga e stretta).

Inoltre, questo non è un problema di come una foglia o un fiore si sentano al tatto. Nel linguaggio quotidiano, quando le persone dicono "consistenza", molto probabilmente si riferiscono al fatto che la superficie di un oggetto sia morbida o abrasiva, liscia o ruvida, ecc. Occasionalmente, il termine viene usato in questo modo anche quando si fa riferimento alle piante, come quando diciamo che:

  • La corteccia di un albero è ruvida.
  • Le foglie della pianta dell'orecchio di agnello sono morbide.

Nel gergo di progettazione del paesaggio, tuttavia, i riferimenti alla "trama" delle piante riflettono più spesso le osservazioni su come una parte di pianta appare rispetto agli altri piuttosto che a come si sente.

Esempi di come creare un contrasto strutturale

  • I gigli di Canna, come la canna Tropicanna, hanno foglie molto grossolane. Dal momento che le erbe ornamentali hanno una struttura vegetale più fine, al confronto, sarebbero in contrasto con i gigli di canna.
  • Allo stesso modo, in termini di fiori, le fioriture sui vari tipi di rose ( Rosa spp. ) Sono relativamente grossolane. Al contrario, i fiori di bottoni perenni da scapolo ( Centaurea montana ) hanno una fine trama vegetale.
  • Il mugnaio polveroso Silver Dust, una pianta a fogliame argenteo, ha foglie sottili. È spesso abbinato a quell'annuale popolare, la pianta della salvia rossa, che ha foglie più grossolane.
  • La salvia rossa è anche un buon compagno per altre calendule francesi gialle annuali ( Tagetes patula ). In questo caso, ottieni non solo il contrasto materico tra il fogliame sottile delle calendule e le foglie più grossolane della salvia, ma anche una vibrante combinazione di fiori rosso-giallo.
  • Un altro buon abbinamento per le annuali se si desidera il contrasto strutturale è il flossflower ( Ageratum houstonianum ) con la sua ruvidezza e il cosmo ( Cosmos bipinnatus ) con le sue foglie sottili.
  • La salvia russa ( Perovskia ) è un sotto-arbusto (trattato come una pianta perenne) con fogliame wispy che sembra buono su uno sfondo di papaveri pennacchio ( Macleaya cordata ), con le loro foglie molto più grossolane, sebbene quest'ultima sia una pianta invasiva in alcune aree ( e può essere troppo aggressivo per i gusti di molti giardinieri anche in regioni in cui non è elencato come invasivo). L'ortensia incredibile è un'alternativa più sicura.
  • Se apprezzi la fragranza, lascia che la lavanda ( Lavandula ) faccia il doppio servizio combinandola con la coneflower ( Echinacea ). Il fogliame grossolano di quest'ultimo contrasta con le foglie fini e fragranti della prima.
  • Gli esempi precedenti sono tutte le piante solari. Per l'ombra, una possibile scelta è l'orecchio di elefante ( Colocasia esculenta ), le cui foglie sono molto ruvide. Come la canna, è una pianta tropicale. Se preferisci una perenne resistente al freddo con grandi foglie, coltiva le piante di leopardo ( Ligularia ). Abbinali all'erba nera del mondo ( Ophiopogon planiscapus Nigrescens ) e / o all'erba di confine ( Liriope spicata ). Entrambe queste piante tolleranti all'ombra sono talvolta chiamate "erbe ornamentali", sebbene tecnicamente non siano erbe. Nonostante questo fatto botanico, condividono una trama fine con le vere erbe ornamentali e quindi sono utili per creare contrasti.