Profilo della pianta di salvia russa

David Beaulieu
In questo articolo Espandi
  • Come crescere
  • Luce
  • Suolo
  • acqua
  • Temperatura e umidità
  • Fertilizzante
  • varietà
  • Potatura
Torna in cima

La salvia russa è un arbusto a bassa manutenzione e resistente alla siccità, che lo rende un'ottima scelta per lo xeriscaping. Il suo lungo periodo di fioritura è apprezzato da coloro che cercano un'aiuola che rimanga in fiore per tutta la stagione di crescita. Questo cespuglio produce pannocchie di piccoli fiori di lavanda bluastra per tutta l'estate. Per non essere superati dai suoi fiori, gli steli e il fogliame della pianta fanno una forte affermazione, forse anche superando la mostra floreale come motivo principale per far crescere il cespuglio. Una perenne aggraziata con steli d'argento (apparentemente così gessosi a volte sembrano bianchi) e foglie pennute e argentee, le piante di salvia russa possono raggiungere un'altezza di 4 piedi (con una diffusione di 3 piedi) o superiore se non le potate annualmente.

Nome botanicoAtriplicifolia di Perovskia
Nome comuneSalvia russa
Tipo di piantaSub-arbusto fiorito perenne
Dimensioni mature4 piedi
Esposizione solarePieno sole
Tipo di terrenoSabbia, argilla
PH del suolo7 a 9
Tempo di fiorituraEstate
Colore del fioreBlu
Zone di resistenza5, 6, 7, 8, 9
Area nativaAsia centrale

Come coltivare la salvia russa

La salvia russa è una pianta dura che ha bisogno di poche cure. Essendo alto, spesso richiede supporto (picchettamento o anello di peonia) se cresciuto individualmente, per evitare che cada. Se cresciuti in massa, si sostengono più o meno l'un l'altro. Ma la preoccupazione di cure primarie con queste piante è la potatura, che è facoltativa.

Come membro della famiglia della zecca, il saggio russo si diffonde dai corridori e deve essere monitorato per rimuoverli da luoghi in cui non vuoi che si diffonda. Tirare su ventose all'inizio della primavera. Dividi le piante ogni 4-6 anni per rinfrescarle.

La salvia russa ha un fogliame profumato e attira colibrì, api da miele e farfalle. Come molte piante aromatiche, sono anche resistenti ai cervi e è improbabile che i conigli le mangino. La sua trama fine rende la salvia russa una buona scelta se stai cercando contrasto con le piante che mostrano una trama più ruvida. L'atriplicifolia di Perovskia viene utilizzata in massa nelle piantagioni di confine e nei giardini rocciosi. Se non sopraffatto da piante con fiori più grandi e più luminosi, può fungere da pianta esemplare. Inoltre, data la loro altezza e la loro natura a fioritura lunga, la salvia russa può essere una scelta eccellente per la fila posteriore di un'aiuola.

Luce

Per i migliori risultati e fioriture, pianta la salvia russa in pieno sole.

Suolo

Questi cespugli prosperano in terreni ben drenati ma tollerano il terreno argilloso. Preferiscono terreni alcalini di pH 7 e superiori, ma possono tollerare una vasta gamma di pH del suolo.

acqua

I nuovi trapianti necessitano di annaffiature regolari, ma una volta stabilita la salvia russa è molto resistente alla siccità. Ama il terreno da medio a secco e andrà bene nelle aree calde e asciutte del tuo cortile o giardino.

Temperatura e umidità

Originaria dell'Asia centrale, la Perovskia atriplicifolia può essere coltivata nelle zone di piantagione da 5 a 9 e può sopravvivere all'inverno nella zona 4 se si fornisce protezione.

Fertilizzante

Questa pianta si comporta bene in terreni poveri. Al massimo, potresti fornire uno strato leggero di compost in primavera.

Varietà di salvia russa

  • Perovskia "Filagran" ' ha foglie finemente tagliate e un aspetto arioso.
  • Perovskia "Longin" è più rigidamente verticale e più stretto e ha foglie leggermente più grandi.
  • Perovskia "Little Spire" è una varietà nana che matura a circa 1, 5 a 2 piedi di altezza, con una diffusione simile.

Potatura

Alcuni giardinieri scelgono di potare la salvia russa ogni anno. L'argomento per la potatura è che la pianta crescerà per diventare più ricca a causa di questa cura. Per lo meno, è una buona idea tagliare qualsiasi ramo morto per mantenere in ordine questo perenne. Il tempo normale per potare la salvia russa è all'inizio della primavera o metà primavera, a seconda della strategia adottata.

Uno dei motivi per cui la primavera è il momento migliore per potare (piuttosto che tagliare in autunno) è che lasciare i rami d'argento aggiunge interesse al paesaggio invernale. Un altro è che se si taglia in autunno e non si ottiene un congelamento duro, la pianta potrebbe iniziare a produrre una nuova crescita. A quel punto, un forte congelamento potrebbe uccidere la nuova crescita.

Esistono due strategie di taglio di base: una è di potare fino a pochi centimetri dal livello del suolo all'inizio della primavera e farla finita. Un altro approccio è attendere fino a metà primavera e consentire agli steli delle piante di iniziare a riempirsi di foglie. Sarai in grado di identificare i gambi morti in questo modo come quelli che non si stanno riempiendo e puoi procedere a tagliarli. Quindi, esprimere un giudizio in merito ai rami rimanenti. Ad esempio, se si desidera iniziare con steli alti 1 piede, eseguire il taglio a 1 piede. Più alta la pianta inizia in primavera, più alta finirà in autunno.