Test dei circuiti elettrici per l'alimentazione

vgajic / Getty Images

Il primo passo in quasi tutti i progetti elettrici è verificare l'alimentazione per assicurarsi che il circuito o il dispositivo siano sicuri su cui lavorare. Puoi farlo con una varietà di tester economici o anche con un multimetro.

Tester e come funzionano

I tester di circuito a sonda standard, come tester di circuiti al neon, voltmetri e multimetri, hanno due conduttori con sonde per il controllo del cablaggio del circuito o dei dispositivi elettrici. Quando si inseriscono i cavi in ​​una presa o li si tocca ai terminali a vite di un interruttore, una luce o una lettura indicheranno se il dispositivo ha o meno tensione. Un tipo di tester ancora più semplice (e decisamente più sicuro) è un tester di tensione senza contatto, che non ha nemmeno bisogno di essere inserito in una presa o di toccare connessioni a filo nudo; il semplice avvicinamento del sensore a un filo o dispositivo che trasporta energia farà illuminare lo strumento o emetterà un rumore udibile per indicare la presenza di energia.

Esistono anche tester per prese plug-in con tre piccole luci al neon di colore diverso. Questi tester si collegano semplicemente a una presa e possono verificare la presenza di un neutro aperto, mancanza di messa a terra, cavi sui terminali sbagliati o mancanza di alimentazione. Un modello di luci specifico indica ogni condizione e un grafico nella parte superiore del tester spiega come interpretare il modello di luci.

Mentre i semplici tester di tensione possono verificare solo la presenza di tensione, i multimetri hanno più funzioni di test e possono misurare la tensione, gli ohm (per resistenza) e l'amperaggio (corrente elettrica), indicando le quantità su una lettura digitale o quadrante analogico. Il test per vedere se l'alimentazione è attiva è solo una funzione di un multimetro.

avvertimento

Non toccare mai le estremità della sonda in metallo nudo di un tester durante un test perché potrebbero attraversare elettricità e causare scosse pericolose. Inoltre, non lasciare mai che le sonde si tocchino durante un test.

Assicurati che il tuo tester funzioni

Verificare sempre che il tester funzioni correttamente prima di utilizzarlo per verificare la tensione. Il modo più semplice è quello di andare a una presa su un circuito che sai essere attivo (ha potenza). Inserire i cavi del tester o il sensore negli slot di uscita. Se il tester si accende, funziona bene. Se non si accende, il tester è difettoso o necessita di nuove batterie.

Come testare le prese per l'alimentazione

Una presa di uscita tipica ha tre fori nella sua faccia. Lo slot diritto più corto è il cavo "caldo" e si collega al filo caldo attivo nella scatola di uscita. Lo slot diritto più lungo è il cavo "neutro" e si collega al filo del circuito neutro nella scatola elettrica. Lo slot che assomiglia a un piccolo foro a forma di D è lo slot di terra ed è collegato al filo di terra del circuito.

Per verificare l'alimentazione di una presa, disinserire l'alimentazione del circuito in corrispondenza dell'interruttore automatico. Inserire le due sonde del tester nelle due fessure verticali diritte sulla presa. Se l'alimentazione è accesa, il tester si accenderà. Poiché esiste la possibilità che la presa sia "split-cablata", con le metà superiore e inferiore della presa alimentata da circuiti diversi, controllare sempre entrambe le metà prima di rimuovere la presa per lavorare su di essa.

È inoltre possibile verificare se il sistema di terra è correttamente collegato alla presa. Per testare la terra, assicurarsi che il circuito sia alimentato. Inserire una sonda del tester nella fessura calda (corta, diritta) e l'altra nella fessura del terreno (a forma di D). Se il circuito funziona e si dispone di una buona connessione di terra, il tester si accenderà.

Test di interruttori a parete

Per testare un interruttore per l'alimentazione, spegnere l'alimentazione del circuito all'interruttore. Rimuovere la piastra di copertura dell'interruttore e capovolgere l'interruttore in modo che l'interruttore sia acceso. Toccare con attenzione una sonda del tester su una delle viti sul lato dell'interruttore. Tocca l'altra sonda sul filo di terra nudo in rame o sulla vite di terra dell'interruttore (puoi anche toccare questa sonda sulla scatola elettrica se è in metallo, ma questo test funziona solo se la scatola di metallo è correttamente messa a terra; le scatole di plastica non sono terra). Quindi, toccare una sonda sull'altro terminale a vite sull'interruttore e toccare l'altra sonda sul filo di terra o sulla vite. Ruota l'interruttore su OFF e ripeti gli stessi test. Se il tester non si accende per nessuno dei due test, l'interruttore non è alimentato.

Test delle lampade per l'alimentazione

Quando si controlla l'alimentazione del cablaggio della lampada, disattivare l'alimentazione del circuito all'interruttore, quindi allentare le cinghie di fissaggio che fissano la lampada alla scatola del soffitto e tirare leggermente la lampada dalla scatola del soffitto per il test. Testare sempre due volte - con l'interruttore a parete dell'apparecchiatura acceso e spento - perché l'apparecchiatura può ricevere energia in entrambe le posizioni.

Per verificare l'alimentazione con un tester di tensione senza contatto, toccare la punta del sensore del tester su ciascuno dei fili del circuito. Se il tester si accende quando si tocca uno qualsiasi dei fili, il circuito ha ancora potenza.

Per testare l'alimentazione di un apparecchio utilizzando un tester di tipo a sonda, è necessario accedere ai terminali a vite del dispositivo o, se il dispositivo ha cavi, alle estremità dei cavi. Toccare una sonda del tester sul terminale a vite caldo (filo nero o rosso) e toccare l'altra sonda sul terminale neutro (filo bianco). Se il tester si accende, l'apparecchiatura ha ancora potenza.

Se l'apparecchiatura ha cavi collegati al cablaggio del circuito con connettori (dadi), inserire una sonda nel connettore per i cavi neri (o rossi) e l'altra sonda nel connettore del cavo bianco. Se il tester non si accende, confermare il test sciogliendo attentamente ciascun connettore del filo, senza toccare le estremità del filo di metallo nudo o lasciando che fili di colore diverso tocchino, quindi toccare ciascuna sonda direttamente al gruppo di nero (o rosso) e fili bianchi.