Comprensione della carta vetrata

Il noto prodotto per la casa noto come carta vetrata è costituito da tessuto o materiale di supporto di carta impregnato di particelle abrasive come ossido di alluminio o carburo di silicio. Ha una varietà di usi nelle attività di riparazione della casa, ma è spesso usato per pulire e lisciare il legno o il metallo in preparazione per la finitura o la verniciatura.

Per usare correttamente la carta vetrata, devi sapere come scegliere le grane giuste. Le graniglie di carta vetrata sono classificate in base alla grossolanità delle particelle abrasive utilizzate. In generale, il processo di preparazione di qualsiasi superficie per la verniciatura o la finitura prevede la levigatura con graniglie progressivamente più fini fino a raggiungere il livello desiderato di levigatezza. Utilizzare carta abrasiva troppo ruvida e la superficie sarà troppo ruvida per dipingere o rifinire uniformemente, oppure è possibile carteggiare dettagli fini su un mobile. La levigatura con carta vetrata troppo fine richiederà molta levigatura e sforzi per ottenere i risultati desiderati. Scegliere le giuste carte abrasive e usarle correttamente è una specie di forma d'arte.

Numeri di sabbia

La grana della carta vetrata è dimensionata da un numero di calibro, con numeri inferiori che indicano grane più grandi e grossolane. Quindi, ad esempio, la carta vetrata a grana 24 o 40 è una carta vetrata molto ruvida e ruvida, mentre la carta a grana 1.000 è estremamente fine con particelle abrasive molto piccole. Il numero di grana della carta vetrata è quasi sempre chiaramente stampato sul retro della carta vetrata stessa. I numeri di granulosità vanno da 24 fino a 1.000, sebbene la maggior parte delle persone non userà mai granulosità nella parte superiore o inferiore di questa scala.

La scala numerica si riferisce al numero di fori per pollice quadrato negli schermi utilizzati per setacciare i grani abrasivi durante la fabbricazione della carta vetrata. Ad esempio, nella carta vetrata a grana 60, le particelle abrasive utilizzate nella carta sono state setacciate attraverso uno schermo che aveva 60 fori per pollice quadrato.

Perché la grinta conta

La carta vetrata più ruvida o a grana inferiore rimuove il legno e altri materiali più velocemente e con meno sforzo della carta vetrata più fine. Lo fa tagliando le fibre sulla superficie del materiale. I graffi aggressivi sono buoni quando si desidera rimuovere molto materiale, modellare un bordo o rimuovere vecchie pitture o imperfezioni, ma la carta vetrata ruvida lascia anche profondi graffi sulla sua scia. Se non stai attento, questo può facilmente danneggiare il tuo progetto.

All'altra estremità dello spettro, la carta vetrata molto fine rimuove una piccola quantità di materiale, con l'effetto di levigare la superficie. Più fine è la carta, più liscia è la superficie. La preoccupazione qui è che se passi troppo presto a una carta fine, impiegherai molto tempo a carteggiare per ottenere i risultati desiderati. Inoltre, levigare il legno con carta troppo fine o levigare troppo, può effettivamente brunire la superficie, creando aree sovraccariche che possono ostacolare l'assorbimento di macchie e altre finiture. Il legno eccessivamente levigato può creare un aspetto macchiato quando macchiato e finito.

Il trucco, quindi, è iniziare con la grana più alta (carta vetrata più ruvida) che soddisferà le tue esigenze relativamente rapidamente, quindi passare a grane progressivamente più alte (carte più lisce) man mano che la superficie si avvicina al prodotto finito e fermarsi quando è abbastanza liscio per i tuoi gusti.

Gamme di grana normale

Sebbene sia possibile trovare molti tipi di carta vetrata con gradazioni diverse, la maggior parte dei progetti di levigatura richiedono carte nelle seguenti gamme:

  • # 60– # 80 (grossolano): taglia la vecchia vernice e i bordi grezzi con relativa facilità. Anche forme e bordi arrotondati. Non consigliato per dettagli fini o bordi e angoli che si desidera mantenere nitidi. Inoltre, stai molto attento usando questo su compensato, che ha strati di faccia sottili che sono facili da carteggiare.
  • # 100– # 150 (medio): gli indicatori di carta vetrata più utilizzati. È difficile sbagliare con le carte abrasive in questa gamma. Puoi lavorare materiali difficili applicando una maggiore pressione sul tuo pezzo. In alternativa, è possibile conservare materiali pregiati lasciando andare la pressione. Questo è generalmente usato per superfici in legno nudo. Una carteggiatura finale con carta a grana 150 è comunemente consigliata per le superfici in legno che verranno verniciate; lascia un po 'di "dente" sulla superficie del legno per la presa della vernice, mentre levigare di più non produce una finitura più liscia. Nota: questo non si applica alle finiture lucide, che richiedono la levigatura della vernice stessa tra le mani, utilizzando carte abrasive di pregio.
  • # 180– # 220 (fine): raramente usato al primo passaggio, a meno che la superficie non sia già liscia al tatto. Le grane in questo intervallo sono in genere per la seconda o la terza levigatura. A volte, la carta vetrata a grana fine viene utilizzata per irruvidire la vernice lucida in preparazione per applicare un'altra mano. Il legno nudo che verrà macchiato di solito non deve essere carteggiato con carta a grana superiore a 220.
  • # 320 e oltre (ultra fine): utilizzato per raggiungere un altro livello di scorrevolezza su tutti i tipi di materiali. Con il legno, le sabbie ultra fini di solito sono riservate per levigare le superfici verniciate tra le mani. Molte sabbie più fini vengono utilizzate per la levigatura a umido, il che crea una sospensione fine e granulosa che completa gli sforzi della carta vetrata per levigare.