Utilizzo della teoria dei colori di base nella progettazione di paesaggi e giardini

Julia Davila-Lampe / Getty Images

I progettisti del paesaggio e del giardino basano i loro sforzi su una serie di principi, tra cui forma, linea, trama, scala e colore . I principi secondari che si basano sui cinque principi principali includono proporzione, transizione e unità .

Conoscere un po 'la teoria dei colori di base, quindi, è indispensabile per chiunque voglia capire come sono progettati i paesaggi di successo, in particolare i proprietari di case fai-da-te che sperano di creare un paesaggio o un giardino che sia piacevole alla vista.

Colore nel contesto

La scelta dei colori da utilizzare in cantiere non deve essere considerata isolatamente. Tieni sempre presente come il colore si interseca con i colori di altri elementi di base, con gli altri principi di progettazione del paesaggio e con gli obiettivi generali del tuo piano.

Ricorda anche che quel colore, insieme agli altri elementi essenziali del design, si applica non solo al paesaggio complessivo, ma anche ai letti da giardino e alle aree di piantagione all'interno del paesaggio. In un singolo letto di un giardino floreale, i principi di linea, forma, trama, scala, colore, proporzione, transizione e unità si applicano anche su una scala individuale. L'unica differenza potrebbe essere che il colore è ancora più importante in un giardino, poiché questo è il luogo in cui di solito vogliamo che il colore sia la stella.

Le categorie della ruota dei colori

La teoria del colore nel design si basa sulla ruota dei colori, un'illustrazione circolare standard che mostra la relazione tra tutti i vari colori dello spettro. Lo spettro di colori è spesso diviso in quattro categorie:

  • Colori primari : rosso, giallo e blu
  • Colori secondari : verdi, viole (viola) e arance
  • Colori terziari: miscele delle categorie primaria e secondaria
  • Colori neutri : bianco, grigio e argento. Il grigio è un colore insolito per fiori o bacche, ma un esempio si trova sugli arbusti di mirtillo rosso.

I colori secondari vengono prodotti fondendo due colori primari in proporzioni uguali. Pertanto, rosso e giallo si combinano per produrre arancio, giallo e blu producono verde e rosso e blu producono viola.

Le miscele note come "colori terziari" aggiungono un ulteriore elemento di complessità alla ruota dei colori. Sono combinazioni di colori primari e secondari, che producono non colori completamente diversi, ma colori che includono qualità di entrambi:

  • Giallo verde
  • Blu verde
  • Blu viola
  • Rosso-arancio
  • Giallo arancio

Combinare i colori

Usando la teoria dei colori come guida, puoi scegliere i colori che usi nel tuo paesaggio in modo che "vadano insieme" per produrre effetti diversi. Questo può essere fatto in diversi modi.

Colori freddi vs. colori caldi

Un modo comune di classificare i colori dello spettro è dividerli in colori caldi e colori freddi. Questa categorizzazione viene spesso utilizzata per influenzare l'umore e la percezione in un paesaggio. Il viola blu e il verde sono considerati "colori freddi" e il loro impatto sugli spettatori tende a essere rilassante e calmante. Pertanto, per un giardino di meditazione, i fiori blu e / o viola sono scelte logiche. Il rosso, il giallo e l'arancione sono considerati "colori caldi" e tendono ad eccitare e rinvigorire lo spettatore. Oltre a utilizzare le qualità calde / fredde per influenzare l'umore, i colori caldi e freddi possono essere utilizzati per altri effetti:

  • In un piccolo cortile, la combinazione di colori caldi e freddi può cambiare la percezione della profondità. Posiziona i fiori con colori caldi in primo piano. Dietro di loro, posiziona i fiori con colori freddi, iniziando con tonalità più scure (come il viola), seguite da tonalità che sono successivamente più chiare. Questo creerà un'illusione di profondità. Puoi anche creare questa illusione mettendo in primo piano il materiale vegetale più grande, quindi ridimensionando le dimensioni delle tue piante mentre lavori più in profondità. L'effetto è quello di far sembrare il giardino molto più grande e profondo di quello che è in realtà.
  • Colori caldi come il rosso possono far sembrare spazi più grandi e più intimi. I colori caldi sembrano emergere nel paesaggio e sembrano più vicini di quanto non siano in realtà, riducendo in tal modo l'intero paesaggio nel processo.
  • I colori caldi sono nati per attirare l'attenzione poiché portano uno stato d'animo che suscita e non rilassa. Per attirare visitatori in uno spazio, crea un punto focale usando rosso, giallo o arancione — o tutti e tre.

Unità e contrasto

Un'altra applicazione della teoria del colore può essere vista nell'uso del colore per creare unità o contrasto . I paesaggisti possono rimanere all'interno del gruppo dei colori caldi o del gruppo dei colori freddi al fine di fornire unità, sia all'interno di un letto di semina che in tutto il cortile. In quest'ultimo caso, diverse parti del cantiere possono essere legate insieme per formare un'unità armoniosa.

Una forma insolita di unità si verifica quando si scelgono coppie di colori che si trovano esattamente uno di fronte all'altro sulla ruota dei colori. Potresti aspettarti che tali colori siano visti come contrastanti, ma in realtà queste coppie producono una sensazione rassicurante e "giusta" per gli spettatori. Questi sono noti come coppie complementari. Esistono tre coppie di colori primari complementari, tra cui:

  • Giallo e blu
  • Blu e arancio
  • Rosso e verde

Le direzioni di spostamento sulla ruota dei colori offrono un'altra serie di colori complementari:

  • giallo-arancio e viola
  • rosso-arancio e blu-verde
  • rosso-viola (rosa) e verde-giallo

Qualsiasi numero di coppie complementari può essere determinato semplicemente spostando le posizioni sulla ruota dei colori, ma ai fini della pianificazione di combinazioni di fiori e colori, i progettisti di solito limitano le loro discussioni ai colori primari e secondari.

Si ritiene che le coppie di colori complementari siano gradevoli in parte perché evidenziano e intensificano l'esperienza dei loro opposti. Pertanto, questa è una forma di contrasto che funziona molto bene nel paesaggio.

Quando vengono utilizzate coppie di colori che non hanno alcuna relazione riconoscibile sulla ruota dei colori, l'effetto di contrasto può essere un po 'stonante e talvolta si dice che l'accoppiamento sia in conflitto . Ma ci possono essere occasioni in cui hai semplicemente una grande passione per due colori e vuoi usarli in un giardino. I colori terziari possono quindi servire come colori di transizione in tali situazioni. Ad esempio, se si desidera una combinazione di colori da giardino che utilizza rossi e viole perché sono i colori preferiti, una pianta o un fiore con un colore rosso-viola può aiutare a colmare il divario tra i due colori. In questa situazione, l'aggiunta del terzo colore della pianta fa la differenza tra un effetto leggermente stonato e un insieme più liscio e armonioso.

Usare i neutri

I colori neutri possono anche essere usati per ammorbidire l'effetto di forti combinazioni di colori o rimanere da soli in uno schema monocromatico. I veri neri sono rari in giardini e paesaggi, ma i giardini completamente bianchi costituiti da varie tonalità di bianchi e creme sono talvolta utilizzati nei cosiddetti giardini lunari, che sono progettati per essere apprezzati di notte.

Utilizzo della teoria dei colori in giardinaggio

Sebbene non sia facile, usare la teoria del colore nel progettare il paesaggio duro di un paesaggio complessivo è un'abilità apprendibile. Applicare queste abilità a un giardino può essere un po 'più complicato, dal momento che Madre Natura non collabora sempre con i nostri piani astratti su come dovrebbe funzionare il colore. Non tutte le piante fioriranno automaticamente durante la stessa stagione e in alcuni casi anche il colore delle foglie cambia di stagione in stagione. E la struttura di un giardino cambierà nel tempo, man mano che gli arbusti crescono e le piante perenni maturano e si diffondono.

Ad esempio, le Susan dagli occhi neri che hai scelto per i loro caldi toni giallo intenso non contribuiranno affatto a quel colore in primavera, ma lo forniranno in grandi quantità a fine estate e autunno. Potrebbe essere necessario aggiungere narcisi in fiore per fornire quel pop giallo in primavera; svaniranno rapidamente e faranno spazio ad altre piante. Quindi, c'è un elemento inevitabile del tempo che entra nel design del giardino, che non è realmente presente per i designer che lavorano negli spazi interni. Quando si progetta una combinazione di colori, conoscere sempre i tempi di fioritura nella propria regione prima di acquistare piante.

Le cose sono forse più difficili per i giardinieri che mirano a una particolare combinazione di colori per l'autunno, poiché la maggior parte delle piante da fiore sono naturalmente inclini a consegnare i loro fiori in primavera o in estate. Anche i crisantemi, il fiore autunnale più popolare, devono essere persuasi a raggiungere la forma familiare da vivai che controllano attentamente le condizioni di illuminazione. Le mamme autunnali in vaso che vengono poi piantate nel terreno torneranno alla fioritura a metà estate. Il colore autunnale è spesso controllato dalla selezione di piante con notevoli colori del fogliame autunnale, o bacche colorate o entrambi.

Ma con un po 'di pianificazione e lavoro extra da parte tua, puoi includere i fiori nelle combinazioni colori dell'autunno. Questa può essere una questione di scelta di specie note per fiorire in autunno o di coloro che hanno notevoli foglie o bacche in autunno. Il colore autunnale può anche essere assistito dalla piantagione tardiva di alcune specie. Attendere fino all'autunno per mettere in trapianti di salvia, per esempio, risparmierà loro il caldo dell'estate che di solito distrugge le salvie piantate in primavera. Le viole del pensiero sono un altro fiore che spesso scompare a metà estate, ma può essere nuovamente piantato per l'autunno. Infine, molte piante possono prolungare il loro periodo di fioritura attraverso una diligente deadhead dei loro fiori spesi. Ad esempio, i lupini che vengono ritagliati da vicino dopo la fioritura estiva spesso ritornano con una vampata minore di fiori autunnali.

Ecco alcuni suggerimenti per i fiori in particolari gruppi di colori:

Fiori per fioriture rosse

  • Tulipani Rossi
  • Azalea di Stewartston
  • Coleus rosso (fogliame)
  • Salvia rossa
  • Ricino
  • Amaranto rosso
  • Virginia Creeper (Fogliame)

Fiori per fiori gialli

  • Narcisi gialli
  • Forsythia
  • Marsh Marigolds
  • Iris gialla
  • Stella d'Oro
  • Achillea gialla
  • Susan dagli occhi neri
  • Girasole
  • Verga d'oro

Fiori per fiori blu

  • Blue Scilla
  • Giacinto d'uva
  • Fiordaliso
  • bluebeard
  • Ris blu

Fiori per fiori d'arancio

  • Crocosmia
  • Canna all'arancia
  • Zinnia arancione
  • Tromba Vine
  • Orange Impatiens
  • Nasturzio arancione
  • Bacche agrodolci

Fiori per fiori viola

  • Rose Campion
  • Lobelia viola annuale
  • Verbena Viola
  • Jackman Clematis
  • Lobelia viola perenne ( Lobelia x speciosa 'Grape Knee Hi')
  • Eliotropio
  • Iris viola

Fiori per fiori bianchi

  • Narciso bianco
  • Stella Magnolia
  • Callery Pear
  • Alloro di montagna
  • Merletto della regina Anna
  • Cleome bianco (spesso rosa e bianco insieme sullo stesso fiore)
  • Allium bianco
  • Clematide d'autunno

Fiori per fioriture "nere" o fogliame scuro

  • "Rosa nera
  • Ricino

Piante per fogliame d'argento

  • Ortica Morta
  • Monticello d'argento Artemisia
  • Artemisia re d'argento
  • Orecchie di agnello
  • Dusty Miller

Fiori per fiori rosa

  • Giacinto Rosa
  • Higan Cherry piangente
  • Mandevilla
  • Cosmo rosa
  • Tall Pink Garden Phlox

Fiori per fiori di lavanda

  • Croco Di Lavanda
  • Delphinium alla lavanda
  • Lavanda Rosa di Sharon
  • False Dragon Head