Qual è la differenza tra una balaustra e una balaustra?

Le balaustre sono quei montanti verticali, simili a vasi o gambe su ringhiere che possono essere fatti di legno, ferro, pietra o altri materiali. La balaustra è composta da più colonnine distanziate uniformemente e collegate per formare una ringhiera decorativa sostenuta da colonnine. In altre parole, una balaustra è un singolo post, le balaustre sono molti di questi post e una balaustra è tutti quei post uniti insieme come un'unità. Una balaustra è un nome per quella ringhiera su un balcone, veranda o terrazza. Può essere al chiuso o all'aperto.

La parola deriva dalla parola francese balaustra; dalla parola italiana balaustro e balaustra, fiore di melograno selvatico; dal latino balaustium dal greco balaustion; dalla sua forma.

Forme balaustre

La forma di una balaustra di solito si fonde con lo stile architettonico di una casa o di un edificio esterno e può variare da semplice e liscio a qualcosa di altamente ornamentale.

Una storia di colonnine e balaustre

Le balaustre e le balaustre sono apparse per la prima volta tra il XIII e il VII secolo a.C. e si trovano in antichi bassorilievi, murales scultorei raffiguranti palazzi assiri.

Cina antica

L'architettura della Cina antica e dinastica è significativa per i suoi scopi strutturali: la vernice è stata applicata per prevenire la decomposizione del legno; i tetti presentavano sporgenze prominenti per proteggere l'edificio dalla pioggia e furono costruite terrazze per sostenere il resto dell'edificio.

Le terrazze di questi edifici cinesi presentavano balaustre e, nel X secolo, nei giardini privati ​​si trovavano balaustre in marmo e in legno. Le cime o le teste delle colonnine di questo periodo erano piuttosto dettagliate, raffiguranti motivi di draghi o fenici volanti che volavano tra le nuvole. Altri presentavano melograni e fiori di loto, che si potevano trovare anche nei giardini.

Il Rinascimento

A partire dal periodo rinascimentale, le balaustre in pietra classiche erano popolari e presentano balaustre che erano steli corti con un abaco (lastra quadrata), una base e una o due lampadine con anelli, insieme a concavo ( cavetto ) e convesso ( ovolo ) modanature in mezzo.

Esempi di balaustre e balaustre famose

Mentre le balaustre non sono esattamente il punto focale di una struttura o edificio di un giardino, esistono molti ottimi esempi di queste caratteristiche architettoniche. Tra loro:

  • L'architetto paesaggista Andre Le Nôtre, noto per i giardini del Palazzo di Versailles, ha progettato giardini in stile architettonico che presentavano molta pietra, pavimentazione, giochi d'acqua e bordi bordati da balaustre aperte.
  • Il tempio di Atena Nike, Atene: la dea Atena Nike (Vittoria) è raffigurata sul fregio in rilievo della balaustra, costruito dal 427 al 425 a.C. dall'architetto Kallikrates.
  • La giovane e adorabile Giulietta, del Romeo e Giulietta di Shakespeare, era in piedi su un balcone. Ma ciò che le impediva di cadere da quel balcone era una balaustra.